Spam in Google, Matt Cutts chiede suggerimenti sul blog

Che lo spam sia una vera piaga per gli utenti di Internet è una cosa risaputa. Google, che da sempre è in prima linea per combattere questo flagello, si attiva anche attraverso il blog di Matt Cutts che chiede consigli ai propri lettori.

Il blogger californiano, Matt Cutts, si rivolge ai propri utenti al fine di raccogliere suggerimenti dagli stessi utilizzatori di Google e lo fa con un appello la cui traduzione in italiano è di seguito pubblicata.

Webspam 2009
Siamo all’inizio dell’anno, quindi desidererei semplicemente ricevere qualche parere esterno: cosa vorreste che venisse affrontato dal team di Google per il Webspam nel 2009?
Ecco come ho chiesto suggerimenti nel 2006:
Basandovi sulla vostra esperienza, chiudete gli occhi e pensate su quale area o quali aree vorreste che lavorasse Google. Probabilmente avete bisogno di pensarci qualche istante allo scopo di leggere i commenti degli altri. Non intendo menzionare nessun’area specifica che potrebbe influenzare le vostre risposte. Voglio che pensiate autonomamente a cio’ su cui Google dovrebbe lavorare, al fine di diminuire il webspam entro un periodo che va da sei mesi a un anno.
Una volta che avete deciso cosa secondo voi e’ piu’ urgente, aggiungete, per favore, un commento costruttivo. Non voglio che vengano chiamati in causa siti individuali o che si discuta molto: fateci sapere semplicemente cio’ su cui vorreste che Google lavorasse nel settore dello webspam.
Aggiungete il vostro suggerimento qui di seguito.”

Se vuoi rimanere aggiornato su Spam in Google, Matt Cutts chiede suggerimenti sul blog iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*