Mozilla Firefox: più privacy con "Dimentica" e DuckDuckGo

In arrivo a breve il tasto “Dimentica” su Mozilla Firefox, insieme al collegamento al motore di ricerca DuckDuckGo: di cosa si tratta?

Mozilla Firefox: novità in vistaMozilla Firefox: novità in vista

Novità in vista per gli utenti che utilizzano il software di navigazione Mozilla Firefox: presto arriveranno due nuovi strumenti utili per il controllo della privacy.
Le nuove funzionalità sono prossime ad essere rilasciate in uno dei futuri aggiornamenti e l’occasione coincide con un anniversario decisamente impornate e degno di nota per lo staff di Mozilla.
Proprio in queste ore, infatti, si festeggiano i 10 anni di uscita ufficiale di questo progetto che è diventato sempre più grande e sempre più diffuso.
Una sfida più che ampiamente vinta che è riuscita a far vacillare e a permettere di ottenre un ruolo di co-protagonista con l’allora browser imperante: Internet Explorer.
Nel soffiare le dieci candeline, ecco il regalo che Mozilla ha deciso di fare agli utenti: più strumenti utili per la protezione della propria privacy.
In particolare arriverà un nuovo tasto rosso su ogni pagina aperta con Mozilla Firefox: si tratta del tasto “Dimentica”.
Una sorta di meccanismo di cancellazione della cronologia ma più intuitivo e rapido. Soprattutto, si tratta di una funzionalità attivabile in qualsiasi momento anche senza dover accedere al pannello delle impostazioni, trattandosi di un pulsante in bella vista su ogni pagina.
Si potrà scegliere di volta in volta se “dimenticare” la navigazione degli ultimi 5 minuti, delle ultime 2 ore oppure delle 24 ore antecedenti.
Non appena verrà effettuata questa scelta, si avrà come effetto una pulizia di cookies, cronologia e la chiusura delle pagine aperte.
Non sarà questa l’unica novità relativa al discorso della difesa della privacy: verrà reso disponibile anche il collegamento con il motore di ricerche DuckDuckGo.

Ciò vuol dire che ogni utente potrà effettuare tutte le ricerche che desidera e di cui ha necessità, con la certezza che queste non verranno tracciate.
Non solo: i risultati in SERP non saranno personalizzati ma “generalisti”, per così dire. Ciò avverrà proprio poichè gli utilizzatori non saranno in alcun modo “schedati” da DuckDuckGo.
Ad ogni modo si continuerà a proporre anche altri motori, quali i sempreverdi Google e Bing.
Tuttavia l’opzione DuckDuckGo permetterà quantomeno agli utenti di avere un’ulteriore scelta, per giunta anonima.

Se vuoi rimanere aggiornato su Mozilla Firefox: più privacy con "Dimentica" e DuckDuckGo iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*