Microsoft Zune chiude il 15 novembre: alternative o rimborsi

La piattaforma di streaming musicale Microsoft Zune chiuderà definitivamente il prossimo 15 novembre. Da Redmon due alternative: il passaggio ad un altro servizio oppure il rimborso degli abbonamenti in essere.

Microsoft Zune chiude definitivamente a novembre 2015Microsoft Zune chiude definitivamente a novembre 2015

Microsoft ha deciso in queste ore di comunicare a livello mondiale la chiusura di un servizio: si tratta di Microsoft Zune.
La piattaforma di streaming musicale non sarà più attiva e raggiungibile a partire dalla giornata del prossimo 15 novembre 2015, data stabilita per la chiusura totale.
Nato sulla scia della commercializzazione degli ottimi lettori musicali Zune, il servizio online arriva dunque al capolinea, non permettendo più il download, l’acquisto e l’ascolto di musica.
Microsoft – nell’annunciare questa chiusura – tiene immediatamente a tranquillizzare tutti quegli utenti che risultano avere un abbonamento a pagamento ancora attivo.
Le somme spese non andranno in alcun modo perse, dal momento che dal quartier generale di Redmond si è già provveduto a trovare due soluzioni alternative.
La prima opzione per i possessori di Zune Music Pass è “traslocare” su Groove, un altro servizio di streaming musicale. Parallelamente, si verrà traslati sull’abbonamento “Groove Music Pass”, al prezzo di 9,99 dollari al mese, continuando a poter utilizzare le somme eventualmente ancora disponibili sul pass Zune.

La seconda opzione proposta è il rimborso di quanto ancora in sospeso: può essere legittimo da parte degli utenti paganti decidere di non voler passare a Groove. In questo caso, dunque, i soldi ancora disponibili potranno essere richiesti e verranno effettivamente rimborsati.
naturalmente se ne dovrà fare esplicita richiesta prima che Microsoft Zune non sia più raggiungibile, dunque prima del 15 novembre 2015.
Per consentire agli iscritti di poter decidere tranquillamente e di eventualmente poter migrare verso Groove in semplicità, Microsoft ha allestito una pagina di supporto dove sono fornire tutte le spiegazioni del caso, in maniera molto particolareggiata.

Se vuoi rimanere aggiornato su Microsoft Zune chiude il 15 novembre: alternative o rimborsi iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*