Gestire i sondaggi sul Web con Access

Come realizzare un sistema di sondaggi on line su Internet utilizzando Ms Access come base di dati.

Sondaggi sul web, 1Sondaggi sul web, 1

Innanzitutto pensiamo a come funzioni un sistema di sondaggi on line. Chi sviluppa l’applicazione (in questo caso noi) mette a disposizione un argomento con la possibilità di una risposta chiusa. Ciò significa che il visitatore ha la possibilità di scegliere tra le opzioni presenti.

Sondaggi sul web, 1

Nella scelta delle risposte, ci sono due possibilità. L’utente può votare per una sola opzione tra quelle presenti (come nell’immagine primo passaggio di questo tutorial) oppure può scegliere più voci tra tutte quelle elencate come possibili risposte dell’argomento pubblicato. Quest’ultima soluzione è meno diffusa.

Sondaggi sul web, 2

Esiste poi un’altra modalità di sviluppo del sistema, usata molto di rado per la verità. Ciò consiste nell’offrire la possibilità all’utente di inserire un proprio commento personale, in aggiunta alle risposte multiple. Spesso può essere una voce assente tra le elencate, altre volte un suggerimento o un commento in più al sondaggio.

Sondaggi sul web, 3

Qualunque soluzione si scelga, è importante decidere sin dall’inizio se un singolo utente possa o meno esprimere più di un voto. La maggior parte dei sistemi di sondaggi sul Web, gli script preparati consentono un solo parere ad utente. Ci sono casi poi, in cui un visitatore può esprimere più voti solo se scegliesse opzioni diverse.

Sondaggi sul web, 4

Nel caso in cui non si mettesse alcun tipo di vincolo, ovvero ogni utente può esprimere quanti voti desideri, lo script risulterebbe di facile soluzione. Ogni parere espresso si archivia nella base dati senza alcun accorgimento ulteriore. Non si fa nessuna verifica per sapere se l’utente avesse già votato.

Sondaggi sul web, 5

Più complicato è scegliere se l’utente possa esprimere un solo voto. Come si verifica questo aspetto? Esistono diverse soluzioni. La più utilizzata si basa sicuramente sull’indirizzo IP del visitatore. Ad ogni voto, registriamo assieme alla preferenza, anche l’IP. Al voto successivo, si incrociano gli IP già presenti con quello attuale: in caso di presenza, si nega il voto.

Sondaggi sul web, 6

La soluzione dell’IP ha il vantaggio di essere semplice da realizzare, ma ha il difetto di non funzionare se l’utente fosse in possesso di un IP dinamico, oppure di una rete in cui ogni computer, all’esterno, venisse identificato con un differente indirizzo. In casi simili, al cambio dell’IP, non potremmo intercettare il voto già espresso.

Sondaggi sul web, 7

Un’altra soluzione plausibile, è quella di depositare un cookie sul computer dell’utente che vota il sondaggio. E’ una possibilità interessante, perché anche in presenza di un IP dinamico, se l’utente si scollegasse e poi ricollegasse a Internet, il cookie rimarrebbe. Peccato però che i cookie sono facilmente eliminabili e non tutti gli utenti li accettano.

Sondaggi sul web, 8

L’ultima tra le possibilità più utilizzate è rappresentata dall’iscrizione dell’utente a una Comunità on line, come ce ne sono tante. Una volta iscritto, magari tra i vari servizi offerti, il lettore potrebbe esprimere anche il proprio voto al sondaggio, solo dopo essersi loggato. Così, ad ogni voto, risulterebbe un solo utente iscritto.

Sondaggi sul web, 9

Il sistema di verifica del voto attraverso l’iscrizione a una Comunità è un sistema molto utilizzato all’interno di quei Forum che consentono la creazione di sondaggi, anche da parte degli stessi utenti. Un esempio è l’applicazione in PHP vBulletin (http://www.vbulletin.com), per l’appunto un Forum i cui iscritti possono creare sondaggi e votare agli stessi.

Sondaggi sul web, 10

Il sondaggio che vedremo nel nostro esempio (di Matteo Stori), consente un solo voto ad utente, affidandosi ai cookie. Questo perché la soluzione per noi migliore (quella ad iscrizione) non ha senso applicarla se non si offrissero altri servizi utili al fine di invogliare l’utente a registrarsi. Nessuno, o quasi, si registrerebbe a un sito solo per votare un sondaggio.

Sondaggi sul web, 11

Il sistema che utilizzeremo si basa su Access come archivio dei dati raccolti. Come sempre, quando si tratta di scegliere il supporto per i dati, è importante ponderare le possibili soluzioni e scegliere quella più adatta alle proprie esigenze. Un sondaggio ha la necessità di essere aggiunto, tolto e modificato al volo senza ostacoli. Access, in questo caso, è molto sbrigativo (può essere rimosso con un clic).

Sondaggi sul web, 12

La struttura dell’applicazione che andremo a presentare, si basa su due tabelle. La prima, chiamata “nomesondaggio” contiene solo ed esclusivamente il nome del sondaggio (questo sistema supporta un sondaggio alla volta). La seconda, denominata “etichette” riporta le varie opzioni tra cui scegliere il proprio voto.

Sondaggi sul web, 13

Vediamo ora la struttura dei dati. Nella prima tabella, il campo “nomesondaggio” è di tipo Testo di 50 caratteri (ma può essere allungato se necessario). Nella seconda tabella, il campo “etichetta” è di Testo (50 caratteri), poi “id_etichetta”, di tipo Contatore con Chiave primaria. Infine “opzioni” di tipo Numerico (Intero lungo).

Sondaggi sul web, 14

Abbiamo visto i dati presenti e i tipi di dati che ci interessano per creare un semplice sistema di sondaggi on line con Microsoft Access. Ci sono pochi dati presenti, questo perché nel database dobbiamo salvare esclusivamente il titolo del sondaggio e le varie opzioni ammesse, tra le quali poi l’utente dovrà scegliere.

Sondaggi sul web, 15

Per evitare che ad ogni modifica del sondaggio corrisponda un download e conseguente upload del file .mdb, è necessario avere un pannello di controllo sul Web che ci consenta di modificare il titolo del sondaggio, oppure le varie opzioni, direttamente on line.

Sondaggio sul web, 16

Cosa possiamo fare esattamente da questo pannello di controllo on line? La prima cosa è quella di modificare il titolo del sondaggio, ovvero la domanda alla quale dovranno rispondere gli utenti. Questa è la prima possibilità messa a disposizione del pannello, all’interno del primo riquadro in alto.

Sondaggio sul web, 17

La seconda possibilità offerta dal pannello di controllo è quella di aggiungere nuove etichette, ovvero nuove opzioni tra le quali potranno scegliere gli utenti. Per farlo, si specifica il numero di nuove voci da aggiungere e poi si modifica il campo creato (di default prende un numero) con il valore scelto.

Sondaggi sul web, 18

Abbiamo visto che per aggiungere un’opzione, è implicitamente richiesto di saper modificare la nuova voce creata. Quindi vediamo come cambiare una delle opzioni: si inserisce il nuovo testo accanto alla voce da modificare e poi si preme il tasto “Invia” presente a fondo pagina.

Sondaggi sul web, 19

Ovviamente, è possibile anche eliminare una tra le voci presenti nel sondaggio. Si fa quando abbiamo sbagliato ad aggiungere un’opzione, oppure per creare un nuovo questionario, si scopre che le voci presenti sono troppe. Per eliminarne una o più, si spuntano le caselle (tecnicamente checkboxes) accanto alle opzioni e poi si preme il classico “Invia” a fondo pagina.

Sondaggi sul web, 20

Una domanda che molti lettori potrebbero porsi, è quella relativa all’indirizzo IP. Ovvero, come mai salvarsi quel valore numerico del visitatore che commenta? Prima di tutto per avvisare il commentatore di non abusare del servizio. Secondariamente, per passare questo valore (assieme all’ora e alla data) alle autorità competenti in caso di denunce.

Sondaggi sul web, 21

Prima di votare, si può anche controllare come sta andando il sondaggio (questa è un’opzione pubblica in questo sistema, ovvero disponibile a tutti i visitatori). Sarà sufficiente fare clic sul collegamento “risultati” in fondo alla pagina sondaggio.asp per avere i dati estratti direttamente dal database.

Sondaggi sul web, 22

Una volta espresso il proprio voto, verranno restituiti i risultati aggiornati con l’ultimo voto espresso (come nell’immagine del passo precedente). Se il voto invece era già stato espresso, allora lo stesso non sarà registrato nel database e apparirà una nuova pagina con il testo “Hai già votato”.

Sondaggi sul web, 23

Se vuoi rimanere aggiornato su Gestire i sondaggi sul Web con Access iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*