Creare sfondi sfumati e ornati con texture, con Paint Shop Pro

Ecco come realizzare sfondi da usare a proprio piacimento, grazie a pochi passaggi e al programma Paint Shop Pro.
Sfondi 1Sfondi 1

Paint Shop Pro può essere usato efficacemente per creare sfondi sfumati o ornati con texture da inserire, per esempio, in presentazioni Power Point, calendari, biglietti d’auguri, messaggi di posta elettronica. Lo strumento alla base della produzione di effetti di questo tipo è la Tavolozza dei Materiali che, nel caso non fosse già visibile, si può richiamare dal menu Visualizza, Tavolozza, Materiali, oppure digitando F6.

Sfondi 1

Nella Tavolozza dei Materiali è possibile selezionare sia i Motivi sia le Trame come componenti del materiale. Un motivo è un’immagine opaca con colori e dettagli specifici che viene ripetuta più volte. I motivi sono stili, proprio come i colori pieni o i gradienti. Non usano i colori di primo piano e di sfondo correnti. I motivi più tipici sono quelli con la venatura di legno, i pois, le losanghe, il nido d’ape, la tessitura.

Sfondi 2

Fisicamente un motivo è un file grafico posto in una determinata cartella del computer (C:ProgrammiJasc Software IncPaint Shop Pro 8Motivi). Paint Shop Pro 8.0 ne ha 36 di default. Volendo, però, se ne possono aggiungere nuove, creandole con lo stesso programma. È necessario ricordare che i motivi sono disponibili soltanto per le immagini a scala di grigi e a 16,8 milioni di colori.

Sfondi 3

Per scegliere un motivo di sfondo (volendo anche di primo piano) nell’applicazione si devono eseguire queste operazioni nella Tavolozza dei Materiali: fare un clic sul riquadro del materiale di sfondo (o primo piano); dopo la comparsa della finestra di dialogo Materiale, fare un clic sulla scheda Motivi e nella casella di riepilogo cliccare su Tipo di motivo, selezionando il motivo desiderato

Sfondi 4

Una trama, invece, conferisce all’immagine l’aspetto di un foglio con un disegno di fondo. A differenza dei motivi, le trame possono essere applicate insieme agli stili (colore pieno, gradiente o motivo). Ciò significa che è possibile selezionare contemporaneamente un motivo e una trama. Le trame più tipiche sono quelle di asfalto, cemento, ghiaia, mattoni, pergamena, paglia, carta accartocciata, erba, stucco.

Sfondi 5

Per richiamare una trama dal programma è necessario cliccare nella Tavolozza dei Materiali su un Campione. Comparirà una finestra di dialogo denominata Materiale. Qui va inserito un check nella casella di controllo Trama. Successivamente basta un clic sulla casella di riepilogo Tipo di trama per visualizzare l’elenco delle trame disponibili tra cui scegliere quella desiderata.

Sfondi 6

A ogni trama corrisponde un file .bmp posto nella cartella  C:ProgrammiJasc Software IncPaint Shop Pro 8Trame. Paint Shop Pro 8.0 ne ha circa 90 di default. A scelta, però, se ne possono creare e aggiungerne nuove. Si possono anche cambiare i percorsi relativi alle cartelle in cui sono salvate le trame, cliccando (sempre nell’area Trama nella finestra Materiali) sulla voce Modifica Percorsi.

Sfondi 7

Per applicare all’immagine sia le trame sia i motivi si possono usare due strumenti differenti. Il primo è il Pennello (richiamabile anche con il tasto B), personalizzabile con la palette associata, Opzioni Strumenti – Pennello, oppure con lo strumento Riempimento (attivabile anche con il tasto F). Se esiste una selezione, questi strumenti riempiono uno spazio definito, altrimenti colorano tutta la tela.

Sfondi 8

Tra i dettagli più utili per variare la struttura di trame e motivi ci sono l’Angolo, o direzione, e la Scala. Il primo varia da 0 a 359 gradi e si modifica trascinando l’ago di controllo all’interno di motivi o trame. La seconda è espressa in percentuale, sulla texture originaria, e varia da 10 a 250. Se si specifica un valore basso (o alto), la trama o il motivo sono ripetuti nell’immagine con una frequenza maggiore (o minore).

Sfondi 9

Oltre a trame e motivi, per creare sfondi ornamentali esiste il Gradiente. Si tratta di miscele graduali di due o più colori, disponibili solo per le immagini a scala di grigi e a 16,8 milioni di colori. È possibile utilizzare i gradienti per dipingere, disegnare o riempire aree dell’immagine o creare transizioni di colore. La scelta dei gradienti avviene nella scheda Gradiente della finestra di dialogo Materiale.

Sfondi 10

Paint Shop Pro 8.0 (nella cartella C:ProgrammiJasc Software IncPaint Shop Pro 8Gradienti) dispone di 29 modelli di gradienti. Le opzioni di personalizzazioni sono molte: a fianco dell’Angolo, per regolare l’inclinazione, e di Ripetizione, per moltiplicare l’effetto più volte, c’è lo Stile per cambiare in quattro modi (Lineare, Rettangolare, Sprazzo di luce, Radiale) il punto di luce e la distribuzione del colore.

Sfondi 11

Altre due opzioni di modifica sono Inverti, che scambia i colori del gradiente, e la gestione del Punto centrale e del Punto focale (attivo solo se Collega punto centrale e focale è deselezionato). Il primo si usa con gradienti rettangolari, a sprazzo di luce e radiali. Il secondo, per quelli rettangolari e a sprazzo di luce. Cambiando le coordinate orizzontali e verticali si modifica il punto di irradiazione o inizio del gradiente.

Sfondi 12

Anche i colori sono modificabili. Dalla finestra Modifica Gradiente (richiamata dal pulsante Modifica) si possono scegliere alcuni Tipi predefiniti, oppure cambiare i colori nell’area Gradiente lavorando sugli aghi che fissano la distribuzione delle sfumature oppure cliccando su Aumenta, Diminuisci o Personalizza per applicare (dopo un clic sugli aghi e sul quadrato di anteprima) nuovi colori di primo piano e sfondo.

Sfondi 13

Dopo avere compreso le opportunità rappresentate da Motivi, Trame e Gradienti e appreso quali strumenti servono per riempire gli spazi, facciamo una prova. Scegliamo il gradiente Blu Metallico, lo stile Sprazzo di luce. Accentuiamo l’effetto creato dai punti di luce e modifichiamo i colori, passandoli sul giallo. Inseriamo una trama Girandola, allarghiamo l’Angolo, abbassiamo la Scala. Ecco il risultato.

Sfondi 14

Un ultimo accorgimento. Per non perdere il lavoro fatto e recuperare in futuro le combinazioni di motivi, gradienti e trame create, si possono salvare i campioni prodotti. Basta cliccare, nella finestra Materiali, sulla voce Aggiungi ai campioni, in basso a destra. Assegnando un nome e Ok verrà aggiunto un quadratino nella palette Materiali disponibile anche nelle sessioni successive di impiego di Paint Shop Pro.

Sfondi 15

Se vuoi rimanere aggiornato su Creare sfondi sfumati e ornati con texture, con Paint Shop Pro iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*