Beats Music chiude il 30 novembre: cosa faranno gli utenti?

La chiusura di Beats Music è stata fissata e annunciata: fine del servizio il 30 novembre 2015. Cosa fare adesso?

Beats Music verso la chiusura programmataBeats Music verso la chiusura programmata

Nessuno grande stupore per la notizia riguardante la chiusura di Beats Music, ufficializzata in queste ore con la comunicazione di una data “capolinea”.
Il prossimo 30 novembre 2015, infatti, la piattaforma Beats Music cesserà ogni tipo di servizio: dalla fruizione di contenuti, al supporto, passando per le procedure di sottoscrizione.
L’epilogo era attesa da diversi mesi, da quando – per la precisione – è stata annunciata l’acquisizione di Beats Music da parte della Apple, avvenuta nel maggio del 2014, per la cifra di 3 miliardi di dollari.
Da allora è iniziato l’inesorabile “traghettamento” degli utenti da Beats Music al neonato servizio di streaming musicale Apple Music.
La fine, dunque, della prima piattaforma arriva in maniera naturale, scontata e per questo motivo inesorabile.
Naturalmente tutti gli utenti iscritti a Beats Music potranno tranquillamente continuare ad utilizzare i servizi di Apple Music, senza perdere alcun dato personalizzato, impostato precedentemente con l’utilizzo della prima piattaforma.
Nei prossimi giorni, infatti, pare che Apple renderà disponibile un meccanismo automatico per il trasferimento delle librerie musicali e soprattutto delle playlist personalizzate che, così, potranno essere rintrovate velocemente anche su Apple Music.

Al momento in cui si scrive il tool non è stato ancora reso operativo ma presto Apple provvederà in tal senso, in maniera tale da poter assicurare qualche giorno di tempo agli iscritti per procedere con il processo di trasferimento prima della chiusura definitiva di Beats Music.

Se vuoi rimanere aggiornato su Beats Music chiude il 30 novembre: cosa faranno gli utenti? iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*