Apple presenta iOS7: rivoluzione del sistema operativo

Apple non delude le attese e presenta il suo nuovo sistema operativo, disponibile in autunno: è iOS7.

iOS 7iOS 7

Il keynote del WWDC 2013 di Apple svoltosi qualche ora fa non ha certo lasciato indifferenti: diverse le novità presentate, tra le quali per una volta spiccano su tutte quelle relative al nuovo sistema operativo.
E’ stato infatti iOS7 a farla da padrone, catturando l’attenzione dei presenti.
Il sistema operativo che arriverà sui device Apple a partire dal prossimo autunno risulta totalmente riprogettato e assolutamente attrattivo.
A partire dal design: semplicità ancor più evidente, traslucenza differente,  font ripensati permetteranno all’utente di approcciarsi agli strumenti a disposizione con ancor maggiore intuitività.
Non a caso è stato Jonathan Ive a spiegare cos’è iOS7 e come funziona: Ive è infatti un noto designer.
iOS 7 arriverà in forma di aggiornamento su iPhone 4, iPhone 4S e iPhone 5 a partire dall’autunno; sarà scaricabile in forma di aggiornamento, naturalmente, anche su iPad (da iPad 2 in poi), su iPad mini e infine su iPod touch (quinta generazione).
Quanto alle funzionalità più largamente utilizzate, si è deciso di raggrupparle in un’unica schermata richiamata dal “Control Center“: un luogo dove gestire le modalità (Aereo, Non disturbare ecc…), l’orologio, la fotocamera, la calcolatrice, l’impostazione del volume, la torcia e tutto ciò che è più spesso utilizzato da chi maneggia un device.
Si potrebbe definire Control Center come la nuova home dei dispositivi Apple, dal momento che questa sarà la prima schermata che comparirà allo sblocco dello schermo.
Anche in questo semplicissimo gesto ci saranno novità: non si passerà più il dito da sinistra verso destra per sbloccare il display ma lo swipe si effettuerà dal basso verso l’alto.

La parola d’ordine sul palco della WWDC 2013 è stata “semplicità“: la frase-mantra che è stata annunciata e ripetuta – e che già campeggia sulla pagina relativa a iOS7 sul sito della Apple – è stata “la semplicità è in realtà molto complicata“, a sottolineare quanto un aggiornamento migliorativo per la vita dell’utente sia poi effettivamente il risultato di un percorso di lavoro molto intenso, volto a portare l’ordine nella complessità.
In questo cambiamento di design si ravvede certamente la volontà di permettere una fruizione più completa e totale del Retina Display: sempre più spazio dunque alle immagini e alle stesse incone, per sfruttare davvero tutta la superficie visiva dello schermo.
Le premesse per osservare la nuova vita di Apple, senza più il timoniere Jobs e senza più i prodotti dei suoi ultimi progetti, sembrano esserci tutte a partire da questo evento: mentre i mercati azionari si sono mostrati ancora tiepidi nei confronti di queste novità, si attendono i veri e propri riscontri da parte del popolo della Apple, in attesa dell’aggiornamento a iOS7.
Si ricorda infine che il WWDC 2013 è ancora in svolgimento e terminerà il 14 giugno: sono attese altre novità.

Se vuoi rimanere aggiornato su Apple presenta iOS7: rivoluzione del sistema operativo iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.