Android Wear, sistema operativo per smartwatch e dispositivi indossabili

Android Wear è il nuovo sistema operativo tutto pensato per i dispositivi indossabili e per gli smartwatch.

Android WearAndroid Wear

Nello scenario che si sta stagliando tra presente e futuro, relativo alla prossima uscita di sempre più dispositivi indossabili, Google va a piazzarsi in pole position.
Il colosso di Mountain View ha infatti presentato un nuovo sistema operativo – il cui nome è Android Wear – perfezionato proprio l’utilizzo di smartwatch e di nuovi oggetti che si pensa diventeranno di uso quotidiano.
Difficile che un vero e proprio sistema operativo autonomo possa essere stato sviluppato solo per le finalità relative all’uso degli smartwatch: sembra quasi che Google stia già guardando oltre, pensando ad oggetti che porteremo addosso e che saranno interconnessi tra loro, sempre collegati alla rete in mobilità.
Non a caso Sundar Pichai (Senior Vice President Android, Chrome & Apps di Google) ha dichiarato senza mezzi termini: “Siamo solo all’inizio, abbiamo appena scoperto quello che è possibile fare con la tecnologia mobile“.
Certamente il pezzo forte, almeno per il momento, resta l’orologio interattivo che dovrebbe presto uscire, a quanto pare sviluppato in collaborazione con LG.

Ci sono però altre aziende che stanno già sviluppando progetti in questa direzione e in particolare lo staff di Google ha fatto sapere che si tratta di Asus, Htc, Motorola e Samsung.
Quanto invece ai fornitori di processori, si parla di Broadcom, Imagination, Intel, Mediatek e Qualcomm.
Dal punto di vista del design, invece, il primo nome trapelato è quello di Fossil.
A quanto pare il primo smartwatch arriverà nell’arco 2014 e in quel momento si inizieranno a scoprire tutte le potenzialità che promette di avere – soprattutto per gli sviluppatori – il nuovo sistema operativo Android Wear.

Se vuoi rimanere aggiornato su Android Wear, sistema operativo per smartwatch e dispositivi indossabili iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*