Android 6.0 Marshmallow è stato svelato: beta disponibile

In dirittura di arrivo Android 6.0 Marshmallow, disponibile in beta finale.

Android 6.0 Marshmallow - foto Alex RuizAndroid 6.0 Marshmallow - foto Alex Ruiz

Tempo di dichiarazioni ufficiali in arrivo dal team di sviluppo dei sistemi operativi di Google.
Sono infatti stati svelati alcuni dettagli riguardo Android 6.0 M.
La prima curiosità soddisfatta riguarda proprio il nome completo: a maggio, infatti, in occasione dell’annuale conferenza Google I/O era stato presentato il progetto denominato “Android 6 M”.
La “M”, si apprende dunque oggi grazie ad una foto postata su Google+ dal dipendente Google Alex Ruiz, sta per Marshmallow: tra curiosi ed addetti ai lavori questa parola era proprio nella rosa delle papabili, data l’ormai arcinota e consolidata tradizione di dare ai nuovi sistemi operativi il nome di dolciumi.
Per quel che riguarda la data ufficiale di lancio di Android 6.0 Marshmallow, invece, non arrivano ancora notizie certe: si parla a grandi linee del periodo autunnale, senza però poter fornire una giornata o un periodo più preciso di release.
Al momento è stata resa disponibile la versione beta definitiva, dunque ci si aspetta un roll out del nuovo sistema operativo nei prossimi mesi, fra non molto tempo.
Il lancio avverrà anzitutto tramite l’aggiornamento dei terminali Nexus di casa Google, tra i modelli supportati. Solo successivamente l’upgrade di sistema potrà raggiungere anche altri device dei vari produttori, con versioni talvolta ad hoc.
Tra le novità che ci si potrà aspettare da Android 6.0 Marshmallow si annovera il supporto per USB Type-C ma soprattutto la tecnologia di riconoscimento di impronte digitali.
Quest’ultima particolarità pare essere supportata anche dagli ultimi rumors rigiardanti il prossimo modello di smartphone Nexus: alcune indiscrezioni parlano infatti di un lettore di impronte digitali posto sulla scocca posteriore del terminale, il quale molto probabilmente sarà prodotto nuovamente in collaborazione con LG.

Altra novità riguarderà la gestione dei permessi: si potrà decidere ogni volta quali permessi poter accordare alle varie app e quali aree del proprio terminale rendere invece non accessibili.
Pare infine che si sia lavorato molto a rendere Android 6.0 più snello e leggero, in merito al funzionalità della RAM.
La conseguenza diretta sarà anche il risparmio energetico, così da potersi assicurare maggior durata della batteria.
Si attendono dunque conferme riguardanti la data di uscita di Android Marshmallow: non tarderemo a darne comunicazione non appena possibile.

Se vuoi rimanere aggiornato su Android 6.0 Marshmallow è stato svelato: beta disponibile iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*