Twitter: messaggi razzisti contro ebrei sotto accusa in Francia

Twitter riceve una denuncia da parte dell’Unione degli studenti ebrei francesi: sul social network sono circolati messaggi razzisti.

Twitter: denuncia per la circolazione di messaggi antisemitiTwitter: denuncia per la circolazione di messaggi antisemiti

In Francia in queste ore c’è un gran parlare del ruolo di Twitter nell’istigazione all’odio raziale: si apprende infatti che una nuova denuncia starebbe per essere depositata, per mano dell’UEJF (Union des Étudiants Juifs de France).
La questione non è nuova ma in queste ore si apprende di ulteriori sviluppi: sul piatto della bilancia c’è la circolazione su Twitter di messaggi razzisti indirizzati agli ebrei.
Il procedimento già in atto da tempo a gennaio ha avuto un primo epilogo: secondo il pronunciamento del Tribunal de grande instance di Parigi, lo staff di Twitter avrebbe infatti dovuto comunicare i dati identificativi di quegli iscritti che avevano veicolato i tweet incriminati.
Inoltre il tribunale aveva intimato di procedere all’implementazione di un sistema utile alla segnalazione di messaggi razzisti o di abusi, più in generale.
A quanto si apprende, Twitter non avrebbe fatto nulla di tutto ciò e certamente non avrebbe consegnato i dati identificativi utili, appellandosi al fatto che l’azienda ha sede negli Stati Uniti e dunque sarebbe tutelata dal primo emendamento.

Da qui la nuova battaglia intrapresa dall’Union des Étudiants Juifs de France che questa volta punta anche ad un risarcimento milionario di ben 38,5 milioni di euro che, qualora venissero effettivamente ottenuti, verrebbero destinati al Fondo Shoah Memorial.
I messaggi antisemiti risalgono allo scorso ottobre, quando gli hashtag #unbonjuif (un buon ebreo) e #unjuifmort (un ebreo morto) hanno iniziato a scalare la classifica dei top trend, diffondendosi a macchia d’olio.
Lo staff di Twitter è effettivamente intervenuto, rimuovendo tutti i messaggi venati di antisemitismo, tuttavia l’accusa attuale è quella di aver deciso di non voler fornire i dati identificati dei colpevoli.
La questione andrà avanti, dal momento che anche Twitter ha annunciato di voler preparare a sua volta un ricorso.

Se vuoi rimanere aggiornato su Twitter: messaggi razzisti contro ebrei sotto accusa in Francia iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*