Twitter: arrivano i retweet con possibilità di commento

Su Twitter finalmente si può effettuare un retweet con annesso commento.

Novità su TwitterNovità su Twitter

Rivoluzione in arrivo su Twitter: da oggi è possibile interagire ancor di più con i propri follower.
E’ stata infatti attivata una funzionalità inedita sul social network basato sul microblogging: è infatti ora possibile effettuare un retweet, corredandolo con un commento.
In teoria lo scambio diventerà più “avvincente”, per così dire, considerando il fatto che oltre a poter retweettare una frase, un’immagine o un link, si potrà anche aggiungere la propria opinione.
In totale, lo spazio riservato al commento sarà di 116 caratteri, successivi al testo del retweet: quasi un doppio tweet, in definitiva.
Fino ad oggi, invece, lo spazio massimo di 140 caratteri totali è stato sempre decisamente tassativo; segno che si sta cercando – evidentemente – di accogliere le richieste degli iscritti che più volte hanno richiesto un ampliamento di spazio, proprio per commentare i retweet.
Questa novità arriva dopo mesi di test effettuati su selezioni account ed è stata resa disponibile in queste ore per la versione web – dunque da pc – e per la versione app per iOS.
Ancora nessuna traccia di aggiornamento in tal senso, invece, per l’app che gira sui device Android che tuttavia verranno interessati dalla novità a brevissimo, con apposito upgrade in via di release.

Twitter sta indubbiamente apportando una serie di modifiche e di integrazioni ai consueti meccanismi di interazione tra utenti, soprattutto nel corso degli ultimi mesi.
Occorre probabilmente riuscire a dare agli iscritti strumenti che passano connettere maggiormente e in maniera più semplice gli uni agli altri, pena un decadimento di appeal e di traffico sulla stessa piattaforma.

Se vuoi rimanere aggiornato su Twitter: arrivano i retweet con possibilità di commento iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.