Pagine Google+: le aziende approdano sul social di Google

Le Pagine Google+ hanno preso compiutamente forma, qualche giorno dopo l’annuncio dell’introduzione delle Google Apps for Business, primo passo verso l’apertura di Google+ alle aziende.

Pagine Google+: la pagina aziendale di Vodafone ItaliaPagine Google+: la pagina aziendale di Vodafone Italia

Da una manciata di ore è possibile utilizzare nuovi profili di Google+: è stata ufficialmente data a tutti la possibilità di creare “Pagine Google+“, cioè i tanto attesi account aziendali.
Qualche giorno fa abbiamo introdotto la prima novità che – di lì a poco – avrebbe portato alla comparsa di profili aziendali: a dare il via a questa novità è stata l’introduzione del sistema delle Google Apps for Business, applicazioni che consento di connettere tra loro i profili personali di dipendenti appartenenti ad una data azienda.
Ed ecco oggi arrivare la forma compiuta di questo progetto atteso dalle organizzazioni e dai brand sin dagli albori di Google+.
All’epoca, infatti, non sono mancate la cancellazioni coatte di profili personali utilizzati però come pagine aziendali: lo staff di Google+ ha però più volte fatto sapere che il progetto “Aziende” era allo studio e che dunque sarebbe stato opportuno attendere, in modo da integrare questi nuovi profili in maniera organizzata e ufficiale.
Pagine Google+” ha fatto il suo esordio in contemporanea in tutto il mondo, accogliendo già i primi grandi brand internazionali: da Pepsi, a Toyota, fino a H&M, anche in Italia non sono mancate le primissime Pagine aziendali di realtà nostrane. Vodafone Italia e TIM sono già online, come pure la Fiat, Alitalia e – per quanto riguarda il settore dell’editoria – Donna Moderna.
Per creare la propria pagina aziendale è necessario iscriversi tramite la pagina ufficiale del servizio, raggiungibile all’indirizzo http://plus.google.com/pages/create.
Si potrà così interagire con i proprio clienti, con quelli potenziali e con quelli già effettivi; si potrà condividere e inoltre si potrà avere modo di testare il sistema del motore di ricerca connesso a Google+: è infatti possibile fare ricerche specifiche, andando ad esempio a pescare direttamente nei profili aziendali su Google+. Per fare ciò, si potrà aggiungere semplicemente un “+” alla stringa di ricerca.
Per quanto riguarda questo aspetto specifico, è opportuno considerare che si tratta di un servizio ancora in via di sperimentazione e di miglioramento. Via libera invece alle consuete condivisioni tramite Pagine Google+.

Pagine Google+, video di presentazione

Se vuoi rimanere aggiornato su Pagine Google+: le aziende approdano sul social di Google iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.