Obama in diretta su Facebook: la prima volta di un presidente su FB

Il presidente degli Stati Uniti d'America Obama ha ufficializzato un suo intervento in diretta su Facebook: è la prima volta che un presidente utilizza in questo modo il social network.

Obama su Facebook in direttaObama su Facebook in diretta

Tutti sappiamo che ruolo hanno giocato i social network nel corso della campagna elettorale di Obama: veicolare messaggi politici, economici e sociali via Facebook ha contribuito ad avvicinare Obama ad una fetta di elettorato molto avvezzo alle tecnologie, giovane e particolarmente portato per la condivisione e divulgazione.
Intrapresa questa strada, Obama ha deciso di continuare a percorrerla, utilizzando nuovamente il mezzo: il 20 aprile, infatti, terrà un discorso in diretta su Facebook.
E’ un primato, oltre che una novità assoluta: nessun presidente fino ad oggi ha fatto nulla del genere.
Lo spunto arriva dall’aver programmato una visita presso il quartier generale del papà dei social network: Palo Alto attende infatti Obama in visita ufficiale.
Così, l’occasione sarà propizia per aprire una vera e propria riunione che verrà seguita in diretta da milioni di persone, alla presenza (fisica in questo caso) di Mark Zuckerberg, padrone di casa.
Questo atteso appuntamento di Obama con i net-cittadini di Facebook farà il punto soprattutto sul difficile momento economico e sulle strategie per una ripresa che stenta a decollare.
Tutti potranno inviare una domanda al presidente Obama, collegandosi al sito whitehouse.gov: alcune verranno esposte e troveranno risposta proprio il 20 aprile, via Facebook.
Appresa la notizia dell’ufficializzazione della nuova candidatura di Obama per le prossime elezioni americane, ancora una volta il web e i social network in particolare sembrano conquistare un ruolo di prim’ordine nelle strategie di comunicazione del presidente.

Se vuoi rimanere aggiornato su Obama in diretta su Facebook: la prima volta di un presidente su FB iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*