Instagram su Twitter: condivisione limitata, i motivi

Condividere foto tramite Instagram su Twitter sarà sempre più difficile, fino forse a non poter essere più possibile. Cosa sta succedendo?

Instagram: su Twitter cambia la visualizzazione delle fotoInstagram: su Twitter cambia la visualizzazione delle foto

Da qualche ora chi utilizza Instagram, veicolando le foto tramite Twitter, si sarà accorto di qualche anomalia: le immagini, infatti, non si presentano più come in passato.
Ora alcune foto non sono più perfettamente centrate come fino a qualche giorno fa, dunque la situazione è tornata di fatto quasi come agli esordi di Instagram.
Non si tratta di un problema tecnico nè di un’anomalia momentanea: è questo, a quanto pare, il nuovo corso che avrà la fruizione dell’app fotografica, se utilizzata per la condivisione su Twitter.
Lo staff a capo di Instagram ha infatti deciso di abbandonare le Twitter Cards, cioè l’espediente tecnico che fino ad oggi ha permesso alle immagini di essere perfettamente centrate per la corretta visualizzazione su Twitter.
Impossibile non pensare che si sia deciso in tal senso per via del fatto che Instagram è ormai di proprietà di Facebook e dunque sembrarebbe questa una mossa volta a non favorire la concorrenza diretta, per così dire.
Tuttavia, a spezzare queste facili associazioni di idee ci ha pensato Kevin Systrom, l’amministratore delegato di Instagram.
L’AD ha infatto tenuto a specificare che la decisione di non servirsi più delle Twitter Cards è una sua scelta di stampo personale, non derivante dal fatto che Facebook possiede Instagram.

La motivazione ufficiale è che per l’azienda è più opportuno o per meglio dire preferibile che le immagini siano condivise e commentate là dove hanno origine – quindi Instagram – piuttosto che su qualsiasi altra piattaforma.
Suona di certo un po’ strano voler cercare di “confinare” un’app nata per la condivisione e per la mobilità ad una dimensione univoca e proprietaria.
Tuttavia, è ormai risaputo che anche Twitter sta preparando i suoi filtri fotografici da applicare ad immagini da caricare sul social network, dunque molto presto potrebbe esserci una soluzione “casalinga” per gli iscritti che non vogliono rinunciare allo share di immagini.
Non sarà stata proprio questa mossa a non essere stata gradita da Instagram? Il dubbio sorge.

Se vuoi rimanere aggiornato su Instagram su Twitter: condivisione limitata, i motivi iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*