Google+, iscrizione di pseudonimi allo studio

Secondo alcune indiscrezioni riportate da Mashable, potrebbe essere consentita nel futuro prossimo l’iscrizione a Google+ utilizzando pseudonimi.

Google+ potrebbe aprire presto agli pseudonimi e nicknameGoogle+ potrebbe aprire presto agli pseudonimi e nickname

Google ci ripensa e mette in cantiere la possibilità di usare pseudonimi all’interno del suo social network: dopo la decisione di cancellare profili anonimi su Google+, stando a quanto fa sapere Mashable presto si potranno utilizzare anche pseudonimi.
La decisione non è stata ancora ufficializzata e pare essere stata abbozzata da Vin Gundotra a margine dell’evento “Web 2.0 Summit” di San Francisco.
Un deciso passo indietro rispetto alla determinazione iniziale di voler ospitare solo persone con tanto di nome e cognome pubblico.
Che il ripensamento sia stato determinato dal fatto che, secondo la società di analisi web Chitika, Google+ sta registrando uno sboom di traffico?
Voci di corridoio parlano piuttosto di altre evenienze: lo staff al lavoro su Google+ avrebbe accettato il fatto che in alcune situazioni è preferibile celare il proprio nome dietro un’identità virtuale, come ad esempio può accadere ad iscritti di paesi dalla difficile situazione politica e che esercitano limitazioni della libertà personale: è ovvio che in questi casi esisterebbe un reale pericolo per chi desidera comunicare al mondo via web.
Allo stesso modo, anche chi teme per la perdita del proprio posto di lavoro potrebbe preferire l’anonimato, pur volendo esprimere la propria opinione.
C’è anche un’altra fetta di utenti che non rischia nè la vita nè il lavoro ma vorrebbe usare il nickname con il quale si è molto conosciuti in rete: si pensi ai blogger che in rete usano sempre lo stesso pseudonimo, pur avendo scritto il nome ed il cognome tra le proprie pagine. In questo caso è ovvio che non ci si trova davanti ad una identità falsa ma molto reale, seppur conosciuta per lo più per il soprannome.
A quanto pare queste sarebbero le considerazioni fatte in Google a proposito della possibilità di aprire le iscrizioni agli psudonimi.
La mossa successiva sarà l’apertura anche a brand e aziende, altro attore importante nella partita tra social network.

Se vuoi rimanere aggiornato su Google+, iscrizione di pseudonimi allo studio iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.