Google Eventi, la novità del social network targato Big G

Google ha dato il via a Google Eventi sulla piattaforma social. In Google Plus è ora possibile condividere le date importanti con i propri amici grazie ad elementi insostituibili come video, immagini, testo.

Google Plus EventiGoogle Plus Eventi

C’è chi l’aspettava da tempo, c’è chi invece pensa sia una bella novità. Anche Google apre agli Eventi e lo fa sulla piattaforma social della corporate di Mountain View. Così come già accade da tempo sul competitor Facebook, Google ha deciso di dare spazio agli Eventi da condividere con i propri amici con le solite modalità: testo, foto, video.

Nonostante l’idea non sia tra quelle catalogabili per originalità, Google Eventi si presenta come qualcosa che, effettivamente, mancava all’interno della piattaforma. Google Plusattualmente è ancora lontano da Facebook e chissà mai se riuscirà nell’intento di riprendersi la leadership sottrattagli proprio da Mark Zuckerberg. Tuttavia, va riconosciuta a Google Plus un’interfaccia snella e pulita, in pieno stile Google. L’altro elemento di spicco, sui quali Google punterà essendo il suo punto di forza, è sicuramente la ricerca che è diventata ancora più interessante con quella Local, lanciata nei giorni scorsi.   

Google Eventi, si diceva, non brilla per originalità ma ha qualcosa di nuovo rispetto ai competitor. Presenta un prima, durante e dopo, con possibilità di personalizzazione. Prima dell’evento, infatti, è possibile creare una pagina ad hoc sull’evento e farlo conoscere alle persone presenti nelle singole cerchie con possibilità di scelta anche individuale.

Durante l’evento, poi, c’è la possibilità di utilizzare la modalità “Party mode” molto interessante per chi usa un dispositivo mobile. In pratica, grazie alla mobilità dei device, è possibile postare foto e video in tempo reale e far conoscere il tutto, sempre in modalità real-time, ai partecipanti virtuali dell’evento. Se l’utente ha impostato la modalità “Party mode”, inoltre, potrà vedere sempre il real-time a mo’ di slide, tutti i contributi del momento.   

Infine, il post evento. Google si occuperà di riorganizzare tutto il materiale pubblicato durante l’evento e di dargli un taglio di tipo cronologico. 

Fin qui le novità di rilievo del nuovo servizio di Google Plus. La corsa al social continua da parte di Big G, d’altronde come biasimarlo.

Se vuoi rimanere aggiornato su Google Eventi, la novità del social network targato Big G iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*