Google+ apre le iscrizioni a tutti, stop inviti

Finita la fase degll’iscrizione dietro invito: Google+ apre a tutti, invitando a partecipare al social network già a partire dalla classica pagina di ricerca di Google.

Google + apre le iscrizioni a tuttiGoogle + apre le iscrizioni a tutti

Google+, il social network di Google, è pronto a fare il passo decisivo dopo la fase “field trial” a inviti: via libera alle iscrizioni per tutti, senza necessità di dover essere invitati via mail da chi è già iscritto.
E’ questa la novità più grande e degna di nota che spicca, tra le ultime news relative al mondo di cerchie e contatti su Google+.
Mentre si lavora ancora al miglioramento delle opzioni già a disposizione degli iscritti e se ne annunciano di nuove in corso d’opera, il sistema di inviti va a scomparire per permettere a tutti di accedere al social e di usufruire del flusso di informazioni continue e della comodità dei videoritrovi anche su smartphone, altra novità annunciata contestualmente all’apertura universale.
I videoritrovi sono una sorta di videochat allargata, un continuo streaming al quale è possibile partecipare sia da “spettatore” che da “animatore”; da oggi la funzionalità è stata estesa all’utilizzo su smartphone, con release dell’apposita app già presente sull’Android Market.
Sono solo alcune delle migliorìe apportate a Google+ che, in poco meno di 100 giorni dal suo esordio, ha visto moltiplicarsi non solo gli utenti ma anche i progressi apportati al sistema, raggiungendo – proprio con l’apertura delle iscrizioni a tutti – la cifra tonda di 100 novità, tra update, correzioni e inedite funzionalità.
Non si parla ancora, tuttavia, delle cosiddette pagine aziendali: allo stato attuale, dunque, Google + resta a disposizione solo di persone e non di realtà aziendali; bisognerà quindi attendere ancora del tempo ma al momento non si conosce una data precisa per tutto ciò.
Resta intesa la volontà di Google di veicolare in Google + solo profili “reali”, cioè associati ad un’identita del tipo “nome cognome”, senza nickname i quali, tuttavia, potranno comunque essere indicati ma in un’apposito campo della registrazione. Emblematico il caso della cancellazione di account Google+ qualche tempo fa; per tutti una costante: qualcosa di strano proprio nel nome.
Google punta sulle persone e sulla loro interazione: in quanti verranno attirati dalla freccia azzurra che campeggia nella home di Google?

Se vuoi rimanere aggiornato su Google+ apre le iscrizioni a tutti, stop inviti iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*