Facebook risponde a Google sul blocco delle API: come esportare i contatti

Arriva la risposta di Facebook a Google sulla questione relativa al blocco delle API che consentono l’esportazione dei contatti personali da Gmail a Facebook.

FacebookFacebook

Non si è fatta attendere troppo la risposta di Facebook, dopo la decisione di Google di bloccare le API utili allo scambio di informazioni e all’espertazione di dati utili da Gmail al proprio profilo Facebook.
Più che una risposta a colpi di comunicati stampa e a parole, la reazione è avvenuta nei fatti: Facebook ha infatti elaborato un nuovo metodo per eludere la restrizione, permettendo ugualmente di pescare dati da Google Contact.
In soldoni, invece che accedere ai dati in maniera diretta e automatica come in precedenza, basterà scaricare e salvare l’elenco contatti prelevato da Gmail sul pc, per poi caricare il tutto nel social network. Questo è possibile, essendo una normale procedura di backup consentita da Gmail.
E’ abbastanza ovvio intuire che dagli uffici di Google non sarebbe difficile “tappare la falla”, tuttavia indiscrezioni vorrebbero il processo al momento non immediatamente possibile: chiudere questa sorta di accesso secondario andrebbe a causare probabili anomalie nella gestione del file CSV. Ciò significherebbe compromettere il corretto svolgimento di eventuali operazioni di backup effettuate dagli utilizzatori del servizi Gmail. Dunque, almeno per il momento, l’escamotage messo a punto da Facebook è valido, finchè Google non sferrerà la prossima mossa.

Se vuoi rimanere aggiornato su Facebook risponde a Google sul blocco delle API: come esportare i contatti iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*