Facebook, boom per la registrazione di username

A tre giorni dall’attivazione della procedura di acquisizione dell’url semplificato e personale su Facebook, ecco arrivare le prime stime del riscontro degli utenti.

Sveglia puntata alle ore 6 del 13 giugno: in massa moltissimi utenti di Facebook hanno preso d’assalto il social network per accaparrarsi l’indirizzo url desiderato, sia esso composto da nome e cognome che da un nickname. Le prime indiscrezioni, svelate da Mashable, parlano di dati impensabili: nei soli primi tre minuti, 200.000 url registrati definitivamente secondo la nuova modalità. In meno di 24 ore, il contatore di Facebook è arrivato a oltre 3 milioni di url assegnati. Malgrado il grande afflusso di contatti, non si sono verificati problemi sui server di Facebook, probabilmente per via della scelta di giornate non lavorative per l’introduzione di questa novità. Non sono mancati i furti d’indentità, gli scherzi e gli errori; questi ultimi possono essere rettificati solo da Facebook dopo apposita segnalazione; tale evenienza, però, vale solo per marchi registrati o di particolare importanza. Non tutti, però, hanno avuto l’opportunità di scegliere i vanity url, come è stata ribattezzata l’intera operazione: al momento è stato permesso solo agli utenti con almeno 1000 amici al 31 maggio scorso; per tutti gli altri ci vorranno ancora un paio di settimane per tentare di accaparrarsi l’url personalizzato, sempre che qualcuno non sia stato più veloce, come ad esempio Mike Ciabatta che da sabato esibisce il suo nuovo indirizzo: facebook.com/berlusconi.

Se vuoi rimanere aggiornato su Facebook, boom per la registrazione di username iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*