Come trasformare Google Plus nel tuo miglior amico

L’utilità di Google Plus in una strategia di web marketing è fuori discussione. La piattaforma social di Mountain View ha acquistato un grande valore nel panorama Social Media Marketing e dà buoni risultati anche lato SEO.

Google PlusGoogle Plus

Ma Goolge Plus è ancora poco utilizzato. Molti utenti lo percepiscono come una città fantasma, qualcosa per gli addetti ai lavori, un mondo che non ha alcuna influenza sul web. Sbagliato: Google Plus è un protagonista, ed è tuo dovere usarlo per ottenere buoni risultati.

Ovvio, non basta fare la presenza. Devi lavorare bene, coinvolgere gli utenti, condividere grandi contenuti. Devi lavorare con passione, e trasformare Google Plus nel tuo migliore amico. Ecco come:

Integrazione

Il primo passo è quello più importante: Google Plus deve integrarsi con il tuo mondo online, quello che già esiste e macina informazioni da anni. E per fare questo devi seguire tre strade:

 

  • Completare il profilo personale di Google Plus con tutti i link e le informazioni utili;
  • Inserire il badge ufficiale di Google nella sidebar del blog o sul sito;
  • Verificare l’Authorship per il tuo blog e per le piattaforme che ti vedono come contributore.

Quest’ultimo punto è fondamentale perché c’è un rapporto tra l’Author Rank, il valore dell’autore agli occhi di Google, e la qualità dei contenuti creati. Solo con la verifica dell’Authorship puoi aiutare il motore di ricerca a definire il tuo profilo.

Partecipa

Il segreto per non annoiarsi su Google Plus e per trovare grandi contenuti è semplice: devi
partecipare. Non puoi pretendere di scoprire un mondo complesso e articolato come quello di
Google Plus senza sporcarti le mani.
Questo vuol dire creare delle cerchie ordinate di contatti, seguire le persone che ti interessano
per quello che hanno da dire, ma anche le persone che conosci e che frequenti tutti i giorni
offline.
Devi fare network e iniziare a conversare, a creare interazioni: lascia commenti utili, condividi i
post dei tuoi amici, non essere avaro di +1.

Condividi

E condividi bene. Questo significa che devi superare i contenuti del tuo blog e condividere il
valore che puoi trovare in qualsiasi punto del web. Se condividi articoli utili, anche se non tuoi, chi
ti segue sarà felice di averti nelle cerchie e vedrà in te una fonte di informazione affidabile.

Crea esperienze

Colleghiamoci al punto precedente: non basta condividere, devi coinvolgere. Devi creare
un’esperienza singolare per il tuo pubblico, qualcosa che si trovi solo sulla tua bacheca.
L’importante non è solo incollare un link e aspettare che gli altri commentino, ma trovare
quell’idea capace di creare engagement.

Più siamo meglio è

Hai già inserito il badge ufficiale sul tuo sito? Perfetto, ma non basta. Per aumentare il numero di
persone che ti inseriscono nelle cerchie, e di conseguenza migliorare il tuo profilo, devi
diffondere il tuo profilo. Senza esagerare e senza diventare spam.
Qualche idea: inserisci il link nella firma email e nella newsletter, nei profili social, aggiorni la Fan
Page o il profilo Facebook ricordando che sei presente anche su Google Plus, lo ricordo anche
su Twitter.
Ogni occasione è buona per ricordare che hai una pagina Google Plus. La raccomandazione:
non esagerare, non diventare spammoso. Altrimenti otterrai l’effetto contrario.
Articolo realizzato da Enrico Ferretti titolare della Secret Key Web Marketing Agency

Se vuoi rimanere aggiornato su Come trasformare Google Plus nel tuo miglior amico iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*