Virus su Android e Blackberry via Zitmo: allarme e consigli

Pericolo concreto per chi usa smartphone Android o Blackberry: alcuni virus si stanno diffondendo usando il programma Zitmo.

Virus su smartphone: Zitmo all'operaVirus su smartphone: Zitmo all'opera

Data la sempre maggiore diffusione di device mobili quali smartphone e tablet, c’era da aspettarsi un inasprimento di attacchi da parte di virus e malware.
Tendenza assolutamente confermata: anche in queste ore c’è un nuovo pericolo che sta minando la sicurezza, in particolare, di smartphone Android e Blackberry: è stata infatti scoperta una serie di nuovi malware.
Il comune denominatore sembrerebbe essere il viatico di diffusione: a quanto pare dalle prime rilevazioni effettuate dai laboratori di Kaspersky Labs, i malware si attiverebbero per mezzo del programma Zitmo, una “vecchia conoscenza” per chi si occupa di sicurezza.
Si tratta del “figlio minore” di Zeus per pc, il cui funzionamento su smartphone è riconoscibile: una volta installato sotto forma di app, Zitmo invia automaticamente tutti gli sms presenti in memoria ad un numero di cellulare olandese.
A questo punto i dati vengono setacciati, alla ricerca di informazioni utili quali mail, altri numeri di telefono, dati di carte di credito ecc…

Zitmo non è certo un programma nuovo di zecca visto che circola da almeno un paio d’anni ma dai laboratori Kaspersky Labs si fa sapere che a mettere in allarme è il fatto che stia circolando una versione la cui data di creazione è piuttosto recente, di circa un mese fa: segno che si è potenziato il programma e che lo si sta mettendo a punto per gli smartphone in particolare.
Due sono le strade per la prevenzione, onde evitare di essere attaccati da una delle versioni di questo malware, scovato in almeno cinque forme differenti.
Il primo consiglio è quello di non scaricare applicazioni di dubbia provenienza; la seconda constatazione utile è di tenere l’antivirus dello smartphone costantemente aggiornato.

Se vuoi rimanere aggiornato su Virus su Android e Blackberry via Zitmo: allarme e consigli iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*