Virus DNSChanger: rischio blackout del web il 9 luglio

Il virus DNSChanger potrebbe causare un blackout parziale della rete anche in Italia, nella giornata di lunedì 9 luglio. Ecco il perchè e cosa fare.

Virus DNSChanger: minaccia temibileVirus DNSChanger: minaccia temibile

Da anni – e per la precisione dal 2007 – c’è un virus che circola di pc in pc: si tratta del malware DNSChanger.
I dispositivi colpiti vengo automatica indirizzati a server appositamente impostati per dirottare il traffico verso siti illegali e fraudolenti. Proprio per via di questa sua caratteristica, il malware si è “conquistato” il nome che evoca – per l’appunto – il cambio di DNS.
E’ arrivato però il momento di fermare l’avanzata di questo virus e c’è una data precisa nella quale verrà fatto qualcosa di molto concreto: lunedì 9 luglio 2012 l’FBI – che si è occupata di sgominare gli ideatori del virus – spegnerà i server invischiati in questa catena generata dal malware.
Questo però comporterà un problema per gli internauti ignari di aver preso il virus DNSChanger: una volta spenti quei server, non si riuscirà più navigare.

Cosa fare dunque per evitare tutto ciò?
E’ necessario verificare se si è stati colpiti da DNSChanger prima della giornata di lunedì.
In queste ore molti gestori di telefona stanno avvisando i propri clienti della minaccia, invitando ad utilizzare gli strumenti messi a disposizione per capire se il malware è nel proprio sistema o se invece si è al sicuro.
In caso affermativo si dovrà procedere alla pulizia del pc, seguendo le istruzioni ancora una volta del provider di riferimento oppure consultando i consigli di Avira, software house che ha sviluppato un apposito tool.
Naturalmente la precauzione sempre valida è quella di dotarsi di antivirus e di tenerlo sempre attualizzato, procedendo al download periodico degli aggiornamenti e procedendo poi a scansioni del pc, di tanto in tanto.
Ecco un video esplicativo sulla diffusione, a livello mondiale, di DNSChanger.
Com’è possibile notare, l’Italia risulta essere molto colpita dal malware.

Se vuoi rimanere aggiornato su Virus DNSChanger: rischio blackout del web il 9 luglio iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*