Snapchat: foto private degli utenti finite online, è allarme

Migliaia di foto scambiate via Snapchat sono state trafugate e pubblicate online: è allarme privacy e sicurezza.

Ancora grane per SnapchatAncora grane per Snapchat

Ancora una grossa grana per lo staff di Snapchat: da qualche ora ci si è accorti che è spuntata online un archivio costituito da migliaia di foto di utenti della popolare app.
Tra gli utilizzatori di questo sistema di messaggistica si sta diffondendo preoccupazione, dal momento che i proprio contenuti sono finiti online e stanno per essere visti da moltissime persone, sconosciute o meno.
Questo enorme database – trafugato non si sa ancora bene in quale modalità e con quale scopo – è stato “pubblicizzato” da 4chan: qui è infatti stato postato, con rimando diretto al sito viralpop.com.
Da qui, infine, è possibile non solo scaricare tutto il materiale ma anche effettuare specifiche ricerche: si potrà infatti scandagliare il database cercando il nome utente dei propri contatti, così da risalire in pochi click ad immagini e video scambiati via Snapchat.
L’allarme ha generato il panico e naturalmente ha tirato in causa lo staff stesso di Snapchat.
Tuttavia arriva una comunicazione ufficiale da parte di questi ultimi che, tramite l’account ufficiale Twitter, affermano di non aver subìto alcun attacco nè violazione dei server, dunque la fuga di immagini non è avvenuta da Snapchat.
Tutte le accuse vengono rispedite al mittente ma ci si chiede dunque cosa possa essere accaduto.
L’ipotesi abbozzata dallo staff di Snapchat è che gli utenti che hanno dovuto constatare il furto di contenuti personali molto probabilmente sono stati vittima  sono rimasti vittime per via dell’utilizzo di app terze.

L’ipotesi è che queste ultime avrebbero nel tempo “rastrellato” immagini e video, potendo rimpinguare un database, oggi piuttosto corposo.
C’è però una seconda ipotesi, lanciata su forum e community che si stanno interessando alla vicenda: forse la causa della fuga di materiale è attribuibile ad un bug nel webcliente “SnapSaved.com”.
Difficile al momento stabilire con certezza la causa di quanto accaduto.
Quel che è certo è che occorre sempre tener presenti quali possono essere i rischi dell’esposizione di dati e materiale molto personale quando si utilizzano app e servizi online.

Se vuoi rimanere aggiornato su Snapchat: foto private degli utenti finite online, è allarme iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*