Password Gmail rubate? 5 milioni di account a rischio

Cosa fare se il proprio account Gmail compare tra quelli che sarebbero stati trafugati? Cosa è successo?

Gmail a rischio furto di password?Gmail a rischio furto di password?

Circola in queste ore una notizia secondo la quale un gruppo di hacker russi sarebbe in possesso di un archivio molto corposo di account e relative password.
Più in dettaglio, sembrerebbe che il gruppo di cybercriminali avrebbe a disposizione ben 5 milioni di credenziali di accesso del servizio Gmail, la posta elettronica fornita da Google.
La news ha fatto il giro del mondo in pochi minuti, anche perchè l’elenco è stato reso disponibile sulla Bitcoin Security board, dunque in molti hanno potuto verificare l’eventuale presenza del proprio indirizzo mail e della relativa password.
Un fatto molto grave, se dovesse effettivamente dipendere da falle nel sistema di sicurezza del gigante di Mountain View.
Tuttavia alcuni dubbi sorgono spontanei, dal momento che tra gli indirizzi mail pubblicati e quindi apparentemente trafugati c’è un consistente numero di indirizzi che appaiono in maniera evidente essere degli alias.
Si tratta cioè di indirizzi in certo senso fittizi, utilizzabili per iscrizioni a formu o a servizi per i quali non si prevede reale interazione via posta elettronica.
Un indirizzo alias si crea, infatti, ponendo accanto all’intestazione reale del proprio indirizzo mail il segno “+” seguito da un’altra parola. A titolo di esempio, un alias potrebbe essere così indicato: “nomecogmone+alias@gmail.com”.
Dunque il dubbio è che – più che un’infiltrazione nei sistemi di sicurezza Gmail – l’episodio sia invece frutto di una perlustrazione a tappeto di forum, blog e servizi vari per i quali ci si è iscritti utilizzando l’indirizzo Gmail.

Dal quartier generale di Google si sta indagando alla ricerca di una spiegazione e di una soluzione per quanto eventualmente avvenuto o comunque per evitare episodi del genere anche in futuro.
Cosa si può fare per verificare se anche il proprio account Gmail è stato oggetto di questa operazione russa?
E’ possibile procedere a verifica tramite questo link: https://forum.btcsec.com/uploads/manual_09_2014/google_5000000.7z.
In via generale, per mettersi al riparo da situazioni simili, è comunque sempre consigliabile ed opportuno procedere con l’impostazione dell’autenticazione a doppio fattore, possibile per i servizi Google.

Se vuoi rimanere aggiornato su Password Gmail rubate? 5 milioni di account a rischio iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.