Nintendo sotto attacco hacker ad opera di Lulzsec

Anche Nintendo è sotto attacco hacker: la mano è quella di Lulzsec, la stessa che ha colpito le piattaforme Sony. La situazione è però differente: non c’è fuga di dati personali.

Nintendo vittima di un attacco hackerNintendo vittima di un attacco hacker

Nuovo attacco hacker, stavolta ai danni di Nintendo: non c’è davvero pace per le aziende di elettronica in queste ultime settimane!
Dopo la chiusura dei servizi Sony proprio a causa di un hackeraggio ben congegnato, è la volta di Nintendo.
Il sistema di sicurezza dell’azienda di Super Mario è stato bucato ma per fortuna non sono stati trafugati dati personali degli iscritti. E’ stata la stessa Nintendo a darne notizia ufficiale, facendo sapere che il gruppo responsabile dell’azione avrebbe solo lasciato un segno del suo passaggio: un file di configurazione di un server Nintendo sarebbe stato trascritto sul web, rendendo così evidente l’attacco hacker.
Non bastasse ciò, lo stesso team LulzSec (questo il nome della squadra degli smanettoni che stanno dando parecchi grattacapi alle aziende del gaming in queste settimane) ha pubblicato sul proprio profilo Twitter una breve dichiarazione tra il serio e il faceto: ammettendo di aver bucato il sistema Nintendo, si fa sapere che non ci sono state azioni deleterie poichè l’amore per la famosa console N64 è tale da aver indotto a non infierire.
Lulzsec avrebbe dunque lanciato una sorta di avvertimento a Nintendo, per fare in modo che l’azienda si impegni a colmare questa lacuna nella sicurezza.
Ci sarà una nuova mossa, come accaduto nel caso di Sony, oppure l’hackeraggio di Nintendo è finito qui?

Se vuoi rimanere aggiornato su Nintendo sotto attacco hacker ad opera di Lulzsec iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*