Intervista a Roberto Puma, country manager di Panda Software Italia

Country manager di Panda Software Italia da 5 anni, Roberto Puma ha ricoperto diversi incarichi in aziende multinazionali operanti nel mercato della sicurezza informatica.
Opera da quasi vent’anni nell’IT, mettendo a disposizione delle aziende la sua preparazione in termini di sicurezza informatica e la sua esperienza nel marketing e nella comunicazione.
In Panda Software Italia ha la responsabilità del coordinamento delle attività e della gestione dei rapporti con la casa madre in Spagna.

Come si presenta il mercato italiano della Sicurezza e quali sono le prospettive?

Il mercato è sempre molto dinamico e caratterizzato dalla più elevata consapevolezza dei rischi dovuti ad una insufficiente sicurezza. Infatti, le nuove tipologie di minacce sono la causa della grande maggioranza di infezioni informatiche che causano danni economici diretti ed indiretti. 

Che rapporto hanno le aziende con questo mercato?

C’è molta attenzione ed allo stesso tempo scarsa conoscenza delle “nuove dinamiche del malware” che attraverso epidemie silenti operano indisturbate, sottraendo dati ed informazioni sensibili.

Qual è la vision di Panda Software ?

Da anni siamo impegnati nella prevenzione attraverso le nostre tecnologie TruPrevent. Di recente abbiamo posto l’attenzione su una nuova tecnologia che consenta alle aziende di effettuare audit periodici alla ricerca del malware sfuggito alle soluzioni convenzionali.

Qual è il vostro cliente tipo ?

Nel settore sicurezza siamo in grado di offrire soluzioni ad alto contenuto tecnologico, sia all’utente domestico che alla grande azienda. La tecnologia è la medesima, ciò che cambia è la diversa metodologia per implementarla.

Quali sono i vostri competitor?

Il mercato è ricco di player che si adoperano per offrire sicurezza agli utenti ed alle aziende. I nostri concorrenti sono tutti coloro che dispongono di tecnologie efficaci di protezione preventiva, l’unica che consenta di operare con la necessaria tranquillità.

Cosa offre in più Panda Software rispetto ai competitor presenti in Italia, perché preferirvi?

Al primo posto, la prevenzione. Le tecnologie preventive sono alla base della lotta al malware. Infatti, in un recente rapporto di Gartner si evidenzia come Panda Software sia all’avanguardia in questo settore. 

 Quali sono le novità del settore?

Sicuramente le novità si evidenziano nella sempre più accurata identificazione del malware sconosciuto e nella proiezione concreta verso la salvaguardia dei dispositivi mobili. 

Com’è andato il primo quarto del 2007 e quali sono i vostri gli obiettivi futuri?

Il primo quarto del 2007 ha identificato un mercato attento ed allo stesso tempo confuso, che ha dovuto dotarsi, in contemporanea, di tecnologie delle quali sino ad oggi non ha fatto uso, salvaguardando gli investimenti effettuati.

Se vuoi rimanere aggiornato su Intervista a Roberto Puma, country manager di Panda Software Italia iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*