Flash Player bloccato su Firefox dopo i problemi Hacking Team

Flash Player al momento risulta bloccato su Firefox, ecco cosa vuol dire e come si stanno muovendo anche altri colossi.

Flash Player bloccatoFlash Player bloccato

In questi giorni la vicenda Hacking Team sta tenendo banco, dando non pochi problemi a migliaia di aziende in tutto il mondo.
Dati, documenti, mail e file riservati sono stati trafugati sfruttando proprio le caratteristiche – e le falle – di Flash Player, da sempre bersaglio “facile” per hacker smaliziati.
E’ di queste ore la notizia che Firefox ha deciso di bloccare Flash, poichè ormai ritenuto uno strumento che non consente di mantenere un alto profilo di sicurezza agli utenti.
Dalla fondazione Mozilla si fa sapere che il blocco è assolutramente temporaneo, dal momento che ci si attende qualche provvedimento da parte del team di sviluppo di Adobe.
Al tempo stesso, però, in rete ci si chiede se questo ennesimo massiccio episodio non sia la cosiddetta goccia che fa traboccare il vaso: potrebbe anche diventare plausibile l’ipotesi di mettere del tutto fine all’epoca di Flash Player.
Lo strumento, inizialmente e da sempre osteggiato e bandito dalle piattaforme Apple, è diventato nel tempo elemento non sempre gradito anche su Android e su diversi browser di navigazione, fino a queste ore in cui tre grandi falle di sicurezza si sono palesate in maniera molto netta ed evidente.
Persino da Facebook è giunta una esplicita richiesta di mettere fine alla vita di Flash Player:  Alex Stamos, al vertice del team che si occupa della sicurezza di Facebook, ha utilizzato il suo account ufficiale su Twitter per esprimere la sua opinione a riguardo. E’ infatti possibile leggere il seguente tweet: “It is time for Adobe to announce the end-of-life date for Flash and to ask the browsers to set killbits on the same day” e ancora, in un secondo tweet: “Even if 18 months from now, one set date is the only way to disentangle the dependencies and upgrade the whole ecosystem at once”.
La posizione dei grandi player del settore web appare chiara, sebbene i tecnici Adobe si stiano adoperando per tappare le tre falle di sicurezza apparse in questi giorni. Una di esse è stata effettivamente risolta, mentre le altre due sarebbero in via di risoluzione.

Tuttavia altrove si lavora altresì per “liberarsi” di Flash: è il caso di Google che vuole svincolarsi sia in ambiente Android che tramite Chrome; è in queste ore anche la situazione di Firefox che ha appunto bloccato Flash, mettendo in condizioni l’utente di decidere cosa fare, scegliendo di evitare Flash oppure di consentirne l’utilizzo, avendo ben presente che ci si dovrà assumere la resposabilità della scelta.
Lo scenario è decisamente in evoluzione, sia da parte di Adobe che da parte dei big del web e dintorni.

Se vuoi rimanere aggiornato su Flash Player bloccato su Firefox dopo i problemi Hacking Team iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*