Filecoder, attenzione massima al virus che si finge Chrome

Un nuovo pericolo corre online: si tratta del virus “Filecoder”, subdolo poichè si finge Chrome.

Filecoder, pericoloso ransomwareFilecoder, pericoloso ransomware

Dai laboratori dell’azienda Eset – realtà attiva nel settore della sicurezza informatica – si apprende che un nuovo virus sta iniziando a diffondersi anche in Italia.
Si tratta di “Filecoder”, in gergo tecnico un ransomware: di fatto è un programma che, una volta installato in maniera del tutto fraudolenta sul proprio pc, attiva una procedura di blocco di determinati file.
A questo punto, per poter riappropriarsi dei propri documenti, occorrerà pagare un vero e proprio riscatto.
Diversamente il contenuto del pc diventerà inutilizzabile.
Filecoder sta iniziando a mietere molte vittime anche nel nostro paese poichè riesce a “fingersi” Chrome.
“Il virus “Win32/Filecoder.NFR”, infatti, si manifesta alla stregua di un file necessario all’esecuzione stessa del browser di navigazione di Google, non a caso il suo nome è proprio “chrome.exe”; una volta scaricato, dunque, inizia ad entrare in azione, iniziando a criptare i file nel pc.
A questo punto l’utente vedrà comparire una finestra sulla quale si potrà leggere la “rivendicazione” e la richiesta del riscatto, espresso in bitcoin.
Rispetto ad altre minacce di questa tipologia, FileCoder si caratterizza per avere un certo peso: presenta infatti le dimensioni di 45 MB mentre altri virus di questo genere solitamente hanno minor entità. Probabilmente però la scelta di renderlo tanto corposo deriva dal fatto che in tal modo l’utente medio potrebbe essere indotto a pensare che si tratti effettivamente di un file eseguibile di Chrome.

I consigli da parte dei tecnici ESET per evitare il contagio sono quelli da utilizzare in generale per tenersi al riparo da virus: anzitutto aggiornare sempre l’antivirus e utilizzare un firewall. Si raccomanda inoltre di installare le patch sicurezza Windows che Microsoft rilascia ogni mese, proprio per mantenere il pc sempre ben aggiornato.
Allo stesso modo sarà importantissimo procedere sempre ad aggiornare il browser di navigazione che si usa abitualmente.
Nel caso di FileCoder viene consigliato anche di utilizzare un utente che non sia quello dell’amministratore del pc.
Ancora, si raccomanda di non scaricare programmi da fonti incerte, così come gli allegati di posta elettronica.

Se vuoi rimanere aggiornato su Filecoder, attenzione massima al virus che si finge Chrome iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.