Cybersecurity Summit 2016 a Milano

Cybersecurity Summit 2016 sbarca a Milano. Un’occasione di incontro con i migliori Esperti italiani e internazionali, per condividere esperienze e come occasione di networking.

Il Cybersecurity Summit 2016 edizione di Milano organizzato da The Innovation Group il 24 Maggio presso NHow Hotel in Via Tortona 35, offre l’occasione per comprendere quali sono i trend più recenti con riferimento all’evoluzioni

Il Cybersecurity Summit 2016 edizione di Milano organizzato da The Innovation Group il 24 Maggio presso NHow Hotel in Via Tortona 35, offre l’occasione per comprendere quali sono i trend più recenti con riferimento all’evoluzioni del cyber crime, alle nuove vulnerabilità oltre che ai modi per sfruttarle; per conoscere come far evolvere la Cybersecurity e affrontare gli attacchi mirati; per dotarsi delle più efficaci misure di Incident Handling, Intelligent Defense e DDoS Mitigation proposte dall’industria.

Il Summit sarà un’occasione unica di incontro con i migliori Esperti italiani e internazionali, per condividere esperienze e come occasione di networking.

I temi che verranno affrontati saranno:

  • Ridurre la superficie di attacco, limitando potenzialmente gli accessi indesiderati a dati e applicazioni, segmentando le reti, utilizzando la crittografia ove opportuno
  • Comunicare al Board e al Risk Management aziendale quali sono le priorità di gestione del rischio cyber
  • Migliorare la produttività del team della security tramite la Cybersecurity Automation
  • Focalizzarsi sull’experience degli utenti finali, ossia realizzare una sicurezza che tenga conto del fattore Umano e che non rappresenti un vincolo per le attività degli utenti.

La giornata si aprirà con lo speech di Ezio Viola, Amministratore Delegato, The Innovation Group, su I trend del Cyber Risk Management, con i risultati di una Survey condotta nel 2015 da TIG – Deloitte su un campione di aziende italiane.

A seguire la tavola rotonda LA SECURITY A SUPPORTO DELLA TRASFORMAZIONE DIGITALE DELLE IMPRESE con la presenza di Francesca Bonora, Head of ICT Security Governance and Fraud Prevention, UniCredit; Roberto Cosa, CSO, Security Director and IS Committee Chairman, H3G; e con la partecipazione di aziende Leader dell’Industria ICT quali: Elio Molteni, Senior Solution Strategist, CA Technologies, Miguel Suarez, ‎Presales manager Italy&Iberia, Symantec e Gastone Nencini, Country Manager, Trend Micro.

Alessandro De Felice, Chief Risk Officer, Prysmian – Presidente ANRA interverrà sul tema “Le nuove frontiere del Cyber Risk management: integrazione con ERM e finanziamento del rischio” a cui farà seguito una tavola rotonda con protagonisti Michele Colajanni, Professore, Università di Modena e Reggio Emilia, Stefano Scoccianti, ‎Enterprise Risk Manager, Hera e Mauro Torri, CRO, Italcementi Group, in cui saranno discussi aspetti oggi critici come l’impostazione di una Risk-based cybersecurity, integrazione tra cyber risk management e ERM, coinvolgimento del Board sulle queste tematiche, evoluzioni previste per il Cyber risk management e trasferimento con cyber insurance.

Successivamente Raoul Brenna, Responsabile della Practice Information Security and Infrastructures, CEFRIEL – Politecnico di Milano, parlerà di “(In)Security of Things – From wearable to SmartGrids… New internetworking with old flaws”, ossia di come i nuovi device Internet connected possono diventare il ponte per sferrare attacchi cyber a risorse critiche. L’ultima tavola rotonda della mattinata sarà invece focalizzata su come rispondere alla nuova frontiera delle minacce cyber (APT, RANSOMWARE, ATTACCHI DDOS) con una Active Defense ottimizzata, e quali opportunità sono offerte da un’intelligence-driven cybersecurity. Interverranno a questa tavola rotonda: Dario Tizzanini, Head of Governance & ICT Security, Snam, Massimo Argenti, Team Lead Enterprise, Forcepoint e Rodolfo Rotondo, Business Solution Strategist, VMware.

Il pomeriggio si aprirà l’intervento di Luca Allodi, Research Fellow, Università di Trento dal titolo “Risk vs Rule-based security policies: the case of software vulnerabilities”. A seguire l’intervento “Security Ratings for your Business” con Cesare San Martino, Responsabile del competence center di Eurosel Moma e Giovanni Signorelli, Responsabile della Sicurezza informatica e compliance di Snam. Paolo Emiliani, ICT Security Manager di Positive Technologies interverrà invece su “Violare infrastrutture critiche ed Enterprise anche dai contenuti o attività sensibili diventa più facile ogni giorno. Esiste un metodo per la difesa?

Seguiranno quindi gli interventi di Giorgio Ancona, Head of Big Data & Security, Head of Strategic Alliances, Innovation & Communication, Atos e Nicola Cavallina, Channel Manager, Radware su Market Leading Attack Mitigation Solution The multilayered defense: Staying Ahead of Today’s Complex Threats. David Gubiani, ‎Security Engineering Manager Italy, Check Point parlerà invece di Sicurezza a 360°, one step ahead.

L’ultima sessione del pomeriggio vedrà come protagoniste le aziende israeliane sponsor dell’evento che interverranno sull’evoluzione dello scenario internazionale delle minacce cyber con gli interventi di Zori Kor, Vice President, ASERO Worldwide – former Israeli Security Agency (ISA), Erez Braun, Territory Sales Manager, Cynet Security, Yaron Oliker, CEO and co-founder, Unbotify e Ran Ohayon, Regional Director di Checkmarx.

Se vuoi rimanere aggiornato su Cybersecurity Summit 2016 a Milano iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*