WhatsApp gratis per sempre: stop al pagamento annuale

L’app WhatsApp diventagratuita, non ci sarà più alcun pagamento annuale da elargire.

WhatsApp diventa davvero gratisWhatsApp diventa davvero gratis

Arriva una notizia da organi ufficiali facenti capo allo staff di WhatsApp: la popolarissima app di messaggistica istantanea è diventata del tutto gratuita.
La news ha fatto il giro della rete nell’arco di pochi minuti dalla comparsa del post pubblicato sul blog ufficiale di WhatsApp, facendo esultare migliaia di utilizzatori che non hanno mai digerito la precedente mossa che sancì il pagamento annuale per tutti.
Dunque, non si dovranno più corrispondere 89 centesimi per poter continuare ad usare il servizio di messaggistica, come ha annunciato Jan Koum, uno dei fondatori di WhatsApp.
Sul blog si apprende che la decisione è arrivata dopo uno studio riguardante le abitudini dell’utenza iscritta: ci si è accorti, infatti, che non tutti hanno una carta di credito o che una certa parte degli iscritti preferiscono non utilizzarla per questo tipo di transazioni.
Viene quindi a scomparire un metodo di sostentamento certo, in favore di un nuovo modello di business.
Quale sarà perciò la maniera tramite la quale WhatsApp si “alimenterà”?
Sempre tramite il blog ufficiale si apprende che è allo studio un modello di finanziamento basato su aziende private.
Si sottolinea nuovamente che WhatsApp non veicolerà pubblicità, quindi non compariranno banner e annunci nelle schermate delle chat.
Si pensa ad un sistema tramite il quale le aziende potranno arrivare su WhatsApp per poter dialogare in maniera diretta con i propri clienti, utilizzando l’app quindi come veicolo per il customer care o per forme di promozione.

In particolare, si legge “A partire da quest’anno, testeremo nuovi strumenti che permetteranno di utilizzare WhatsApp per comunicare con le aziende e le organizzazioni. Questo potrebbe significare comunicare con la vostra banca in merito ad una recente operazione fraudolenta; oppure con una compagnia aerea su un volo in ritardo.
Riceviamo tutti questi messaggi altrove oggi – via sms e telefonate – quindi vorremmo testare nuovi strumenti per rendere questo più facile da fare su WhatsApp, pur offrendo una esperienza senza annunci di terze parti e spam
“.
Questa la teoria che, per quanto soltanto abbozzata, appare ancora piuttosto criptica e nebulosa ma certamente interessante.
Al momento in cui si scrive non si sa nulla riguardo un ipotetivo ed eventuale piano di rimborso per tutti quegli utenti che hanno già effettuato un pagamento per l’abbonamento a 3 anni oppure a 5 anni al servizio. Probabilmente nei prossimi giorni lo staff di WhatsApp fornirà risposte su queste specifiche situazioni.

Se vuoi rimanere aggiornato su WhatsApp gratis per sempre: stop al pagamento annuale iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.