WhatsApp e Facebook si scambieranno dati sensibili?

Stando a recenti indiscrezioni, Facebook e WhatsApp a breve potrebbero diventare l’una l’integrazione dell’altra, inglobando dati sensibili. Sarà davvero così?

WhatsApp interagirà più strettamente con Facebook?WhatsApp interagirà più strettamente con Facebook?

Qualche giorno fa si è parlato della notizia riguardante la decisione dello staff a capod i WhatsApp di rendere l’applicazione del tutto gratuita.
Si è infatti stabilita l’abolizione dell’obolo annuale del canone per l’utilizzo della popolarissima applicazione di messaggistica istantanea.
Sul blog ufficiale dell’azienda si è ancora una volta tenuto a precisare che, malgrado la gratuità, non si veicolerà in alcuna forma e maniera la pubblicità; piuttosto, si sta lavorando a nuovi modelli di business che possano favorire l’incontro tra aziende e utilizzatori del servizio.
In queste ore, però, si scopre che probabilmente ci saranno ulteriori novità a breve termine.
Stando a recenti indiscrezioni, infatti, pare che uno sviluppatore Android abbia “scovato” una nuova opzione all’interno della beta della versione numero 2.12.413.
Questa nuova funzionalità permetterebbe a WhatsApp di condividere alcuni dati sensibili ed informazioni con il colosso dei social network.
Una schermata trapelata online evidenzia infatti una voce in cui si può decidere di condividere le informazioni dell’account attivo su WhatsApp con Facebook, specificando che l’operazione è volta al miglioramento dell’esperienza di utilizzo di Facebook.
C’è da sottolineare che la mossa non appare essere particolarmente “invasiva” e coatta, dal momento che si tratta di una voce opzionabile: per attivare effettivamente questo scambio di informazioni l’utente dovrà esprimere il suo consenso andando far comparire la spunta confermativa sull’apposito quadratino.
Dunque, nel caso in cui la versione definitiva dell’aggiornamento Android restasse uguale alla suddetta beta, non ci sarebbe uno scambio automatico di dati ma la condivisione dovrebbe essere specificatamente attivata.

Al momento in cui si scrive, trattandosi di un’indiscrezione e comunque di una versione in fase di test, non è dato sapere se e come entrerà effettivamente in funzione.
Non si sa neppure quale sarà davvero l’utilizzo ultimo dei dati scambiati e quali informazioni, più in particolare, inizieranno ad essere veicolate tra le due applicazioni.
Tutto ancora in fase estremamente embrionale, è bene specificarlo.
Potrebbe anche soltanto trattarsi di un’idea che non troverà applicazione, in vista magari di ulteriori nuovi campi possibili di monetizzazione in conseguenza dell’abolizione del pagamento della quota di abbonamento annuale per WhatsApp.

Se vuoi rimanere aggiornato su WhatsApp e Facebook si scambieranno dati sensibili? iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*