Ubuntu Edge: prezzo dello smartphone dual boot in cantiere

Non è ancora uscito e già sa attirare l’attenzione su di sè: è Ubuntu Edge, lo smartphone in via di arrivo.

Ubuntu EdgeUbuntu Edge

Negli scorsi mesi si è fatto un gran parlare della possibilità di veder presto realizzato uno smartphone Ubuntu. Ecco arrivare novità ricche di dettagli in merito: in effetti il progetto di un device del genere esiste e presto porterà all’arrivo sui mercati di Ubuntu Edge.
Questo è infatti il nome scelto per lo smartphone dual boot di nuova concezione che presenterà ben 4 GB di RAM: una vera potenza.
Del processore non si sa granchè, se non che sarà certamente un dual core.
Quanto alla memoria interna, invece, si parla di 128 GB disponibili nativamente.
Il fatto di essere un dual boot consentirà all’utente di decidere se utilizzare il device tramite sistema operativo Ubuntu oppure tramite sistema operativo Android.
Per quanto riguarda il display, si apprende che Ubuntu Edge disporrà di schermo da 4,5 pollici con risoluzione HD da 12809×720 pixel.
Le fotocamere saranno due: quella principale sarà da 8 megapixel, mentre quella secondaria – posta sulla scocca anteriore – sarà da 2 megapixel.
Non si sa molto altro in merito a questo smartphone così potente, ad eccezione del fatto che il comparto connettività fa segnalare la presenza del modulo per la connessione su reti 4G – LTE.

Affinchè Ubuntu Edge possa essere commercializzato, però, c’è bisogno di raggiungere un certo numero di prenotazioni dell’inedito prodotto: in effetti Canonical, l’azienda che produrrà il dispositivo, ha deciso di lanciare una vera e propria campagna di crowdfounding.
Per farlo si è deciso di affidarsi a IndieGoGo e in effetti all’indirizzo indiegogo.com/projects/ubuntu-edge è già possibile contribuire.
Il prezzo di Ubuntu Edge ad oggi stabilito è di 830 dollari ma prenotandone uno o più pezzi entro domani sarà possibile ricevere uno sconto, pagando in totale 600 euro.

Se vuoi rimanere aggiornato su Ubuntu Edge: prezzo dello smartphone dual boot in cantiere iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*