Topolino su iPad, i fumetti arrivano su tablet

Anche Topolino ama l’iPad: una nuova storia appositamente pensata per il tablet Apple arriva in digitale, per i fan dei fumetti Disney e per i curiosi.

Topolino su iPad, i fumetti sbarcano sui tabletTopolino su iPad, i fumetti sbarcano sui tablet

I fumetti su iPad sono prodotti editoriali che potrebbero avere buoni riscontri. A partire con questo genere di diffusione nel nostro paese è la “The Walt Disney Company Italia” che ha deciso di lanciare, insieme alla solita uscita settimanale in edicola, anche un’edizione speciale di Topolino per iPad.
La storia racconta proprio del grande successo che l’iPap – questo il nome in “paperonese” scelto per rappresentare l’iPad – riscuote a Paperopoli, con la grande diffusione delle “appap” (le apps nella realtà scaricabili via iTunes) e del tablet stesso.
Si apre dunque un nuovo canale per il fumetto “Topolino”, così da dare spazio a quella parte dei lettori che pare essere più avvezzo alla tecnologia che alla carta. I nativi digitali sono infatti molto propensi a questo genere di fruizione, tuttavia l’editore non intende abbandonare il caro vecchio formato cartaceo tradizionale.
Il direttore Valentina De Poli spiega all’Ansa che “il nostro pubblico di riferimento è quello dei nativi digitali, i ragazzi che hanno imparato a leggere davanti a uno schermo, quelli che, anziché voltare pagina, cliccano, ed è proprio pensando a loro che occorre trasformare il magazine e adattarlo ai new media”.
A quasi 80 anni dalla prima uscita di Topolino nelle edicole Italiane (correva l’anno 1932), i personaggi dei fumetti Disney fanno dunque il grande salto nella multimedialità, comparendo sugli schermi dei tablet iPad, tanto più che il formato è perfettamente compatibile con lo schermo del device di Apple.
Non si tratta di un’uscita una tantum: da questo mese in poi Topolino uscirà regolarmente sia in formato cartaceo che digitale.

Se vuoi rimanere aggiornato su Topolino su iPad, i fumetti arrivano su tablet iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*