Tablet Nook al capolinea: fine della produzione

Barnes & Noble ufficializza la fine della produzione del tablet Nook: qui le motivazioni.

Nook HD e Nook HD+: stop alla produzioneNook HD e Nook HD+: stop alla produzione

Per un settore di estrema dinamicità e di primo piano quale è quello dei tablet, ricevere la notizia della fine della produzione di uno dei più quotati tra essi è un fatto inaspettato.
Eppure l’azienda Barnes & Noble, colosso dell’editoria, ha deciso di non produrre ulteriori pezzi di tablet Nook.
Nessun rumors o voce di corridoio, è tutto ufficiale: l’azienda fa sapere tuttavia di non voler lasciare del tutto il mercato dei dispositivi, mostrandosi possibilista per eventuali partnership future.
Il motivo della decisione di non far proseguire la produzione di Nook color, Nook HD e Nook HD + non è difficile da indovinare: negli ultimi mesi c’è stato infatti un calo di vendite dei dispositivi.
A contrarre le vendite un certo ruolo l’ha avuto sicuramente la crisi economica di cui si sta risentendo da mesi ormai. Tuttavia la seconda motivazione che si è palesata in tutta la sua evidenza è stata la competizione con altri player del settore, soprattutto trovandosi in presenza di altri prodotti più completi e con potenzialità di utilizzo maggiori rispetto al Nook.

La concorrenza è infatti agguerrita ed è facile ipotizzare quanto si sia spartita la fetta di mercato con l’avvento di due temibili concorrenti quali i Kindle Fire – i tablet Amazon – e il “google tablet” Nexus 7, qui paragonabile ai device in esame per via del prezzo estremamente concorrenziale a fronte di ottime caratteristiche.
Da ora in avanti, dunque, si fa sapere che tutti gli sforzi del gruppo, per quanto riguarda i dispositivi, verranno quindi concentrati sullo sviluppo e sulla produzione di device con schermo in bianco e nero e sui noti ebook reader, il vero marchio di fabbrica di Barnes & Noble.

Se vuoi rimanere aggiornato su Tablet Nook al capolinea: fine della produzione iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*