Sony Xperia T versione James Bond: prezzo e caratteristiche in Italia

Sony ha immesso sul mercato il nuovo smartphone Sony Xperia T versione James Bond, in occasione dell’uscita del film “Skyfall” della saga 007.

Sony Xperia T versione James BondSony Xperia T versione James Bond

E’ arrivato anche in Italia il nuovo smartphone Sony Xperia T versione James Bond: il lancio è avvenuto sfruttando la molto attesa uscita nelle sale cinematografiche della pellicola della saga 007 dal titolo “Skyfall“.
Il nuovo Sony Xperia T è certamente collocabile tra i device di alta fascia di prezzo e può essere acquistato sia in versione no-brand che presso i negozi di telefonia dei maggiori operatori italiani.
Il processore montato è un dual core Qualcomm con frequenza di 1.5GHz, accompagnato da sistema operativo Android 4.0.4 Ice Cream Sandwich.
La RAM è da 1 GB, mentre per la memoria interna si è deciso di restare sul taglio da 16 GB, conando però su due possibilità di ulteriore espansione: tramite scheda microSD da 32 GB oppure tramite spazio di archiviazione di 50 GB in cloud con il servizio Box, gratuitamente offerto da Sony.
Quanto all’aspetto esteriore e all’ergonomia, lo smartphone si presenta costituito da una scocca unibody resistente ed elegante che incornicia il display HD Bravia Engine da 4,55 pollici di diagonale, dotato di decisamente buone prestazioni quanto a luminosità e chiarezza.

Decisamente degna di nota è la fotocamera principale: a disposizione ci sono 13 megapixel, con supporto di flash LED e di sistema di autofocus.
Si potranno anche girare filmati in Full HD a 1080p: la promessa è dunque quella di qualità alta anche per questo peculiare aspetto.
Niente male anche la batteria da 1850 mAh, per arrivare a fine giornata in tranquillità pur utilizzando lo smartphone in conversazione e in connessione.
Il prezzo di Sony Xperia T versione James Bond si aggira sui 599 euro.

Se vuoi rimanere aggiornato su Sony Xperia T versione James Bond: prezzo e caratteristiche in Italia iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*