Samsung Galaxy Note, la via di mezzo tra tablet e smartphone

Sembra un tablet ma non lo è; non è neppure uno smartphone: è Samsung Galaxy Note, il nuovo dispositivo appena presentato all’IFA 2011 di Berlino.

Samsung Galaxy NoteSamsung Galaxy Note

In una fase nella quale i tablet la fanno da padrone, con un netto predominio del capostipite iPad di Apple, la Samsung decide di puntare su qualcosa di simile, pur non discostandosi molto dallo smartphone: ecco Samsung Galaxy Note.
Un ibrido, un taccuino elettronico più evoluto poichè dotato di più funzioni e di connessione al web, anche se la definizione dell’azienda stessa è testualmente “un nuovo tipo di smartphone”; con il suo schermo 5,3 pollici Super Amoled HD e i suoi 178 grammi, appare come molto maneggevole e versatile.
Pur essendo touchscreen, il Galaxy Note ha in dotazione un pennino, molto utile per gestire più facilmente alcune funzioni, quali il calendario S Planner, i testi – ad esempio quelli da realizzare con scrittura a mano – oppure il taccuino.
A proposito di quest’ultimo, sarà interessante sapere che la funzionalità memo si attiva anche tramite input vocale.
Samsung Galxy Note si basa su sistema operativo Android 2.3 Gingerbread ed ha processore Samsung dual-core da 1,4GHz, con batteria da 2.500mAh che dovrebbe assicurare una certa autonomia.
Le fotocamere sono due: da 8 e da 2 Megapixel.
Ovviamente la connettività è supportata, per utilizzare questo ibrido in mobilità.
Non si conosce molto atro in merito: non si è parlato nè di prezzi, nè di possibili date di uscita.
Prima di scoprirne di più, ecco un video di presentazione ufficiale di Samsung Galaxy Note.

Video ufficiale di Samsung Galaxy Note

Se vuoi rimanere aggiornato su Samsung Galaxy Note, la via di mezzo tra tablet e smartphone iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*