Samsung Galaxy Beam, smartphone con microproiettore integrato

Samsung Galaxy Beam ha una peculiarità specifica ben evidente: è dotato di un microproiettore da interni e da esterni integrato nel device.

Samsung Galaxy BeamSamsung Galaxy Beam

Samsung Galaxy Beam è certamente uno degli smartphone più recentemente presentati ad aver suscitato molta curiosità nei potenziali utenti.
Al di là delle caratteristiche tecniche specifiche, infatti, è dotato di un accessorio integrato nella scocca che lo rende molto particolare: è infatti facilmente individuabile la presenza di un microproiettore a 15 lumen.
Sarà dunque possibile selezionare foto o video e poi avviare il microproiettore che renderà i contenuti visibili su diverse tipologie di superficie: dalle pareti al pavimento, fino al palmo della propria mano o agli esterni.
Le immagini – proposte con risoluzione di 640×360 pixel – avranno un’ampiezza di massimo 50 pollici di diagonale.
Il microproiettore è collocato sulla parte superiore della scocca dello smartphone, disposto in corrispondenza del centro dello schermo.
Per quanto riguarda le altre caratteristiche tecniche di Samsung Galaxy Beam, possiamo anzitutto notare la presenza di una fotocamera principale da 5 megapixel e di una secondaria – per videochiamate – da 1,3 megapixel.

Quanto alla dotazione del processore, si segnala dual-core da 1  GHz che va a dialogare con il sistema operativo Android 2.3 Gingerbread, con 1 GB di RAM e con 8 gigabyte di memoria interna.
Lo schermo è da 4 pollici con risoluzione 480×800 pixel e infine la batteria è potenziata (da 2000 mAh), proprio per riuscire a sostenere il carico di energia extra richiesto dal funzionamento del microproiettore.
Non è ancora noto il prezzo di Samsung Galaxy Beam nè si sa quando e se arriverà in Europa. Stando alle ultimissime notizie, però, la sua commercializzazione è imminente: dal mese di aprile lo smartphone sarà disponibile in India.

Se vuoi rimanere aggiornato su Samsung Galaxy Beam, smartphone con microproiettore integrato iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*