HTC Desire 816: buon prezzo per buone caratteristiche

HTC Desire 816 è stato in questi giorni presentato in occasione del MWC 2014: ecco il suo prezzo, le caratteristiche e il periodo di uscita in Italia.

HTC Desire 816HTC Desire 816

Fa una buona figura di sè il nuovo smartphone HTC Desire 816, terminale di prossimo arrivo anche in Italia presentato in questi giorni nel corso del MWC 2014 di Barcellona.
Si tratta di un device che si colloca agevolmente nella fascia medio-alta, sia relativamente alle sue caratteristiche tecniche per per quanto riguarda il suo prezzo.
HTC Desire 816 è provvisto di processore processore quad core Qualcomm Snapdragon 400 da 1,6 GHz, con sostegno di 1,5 GB di RAM. Forse da questo punto di vista si sarebbe potuto fare di meglio. Il sistema operativo è Android con interfaccia HTC Sense 5.5 UI.
La memoria interna disponibile è di 8 GB, espandibile con scheda microSD fino ad un massimo di 128 GB da acquistare eventualmente in via separata, dunque non inclusa nella confezione di vendita.
Per quel che concerne lo schermo, siamo nel terreno ibrido tra uno smartphone in senso pieno e un “quasi phablet”: si tratta infatti di un display da 5,5 pollici avente come risoluzione 1280×720 pixel e 267 ppi.
Il comparto fotografico è decisamente soddisfacente, soprattutto quanto alla fotocamera secondaria posta anteriormente: questa è infatti da 5 megapixel, decisamente niente male.

La fotocamera principale è invece da 13 megapixel f/2.2, con flash LED e con possibilità di registrare video in Full HD.
La batteria è da 2.600 mAh e, quanto alle curiosità da segnalare, questo modello è il primo dell’azienda HTC che prevede l’introduzione della nano SIM.
Il device farà la sua comparsa anzitutto sui mercati asiatici, sin da queste settimane. Nel corso del mese di maggio inizierà la distribuzione nel resto del mondo, Italia compresa.
Il prezzo di HTC Desire 816 sarà di 399 euro.

Se vuoi rimanere aggiornato su HTC Desire 816: buon prezzo per buone caratteristiche iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*