Facebook Photo Magic: novità su Messenger

In arrivo una nuova funzionalità su Facebook, all’interno di Messenger: si chiama “Photo Magic”. Ecco cos’è e come funziona.

Facebook Photo MagicFacebook Photo Magic

Facebook sta arricchendo notevolmente l’app di messaggistica “Messenger”, andando a fornire sempre nuovi strumenti.
Questa volta si è deciso di dotare l’appena citata applicazione di una nuova funzionalità, in grado di andare ad interagire più velocamente anche con la stessa app principale di Facebook.
Si tratta della novità chiamata “Photo Magic”, una opzione tutta nuova che in un certo senso va ad effettuare un’accurata scansione del nostro dispositivo.
Photo Magic analizza infatti la galleria di foto presente sul terminale principale, alla ricerca di scatti recenti, per lo più.
A questo punto, selezionate le immagini, entra in funzione parte dell’algoritmo per il riconoscimento facciale tanto caro a Facebook.
Photo Magic, infatti, va in questo modo a segnalare con apposita notifica la presenza dei volti dei nostri contatti su Facebook, suggerendo la possibilità di condividere le fotografie.
Pocedendo in tal senso, dunque, si potranno postare le immagini, con aggiunta del tag corrispondente al nome degli amici effettivamente presenti nelle foto selezionate.
Questa funzione, per quanto a molti iscritti possa apparire come estremamente utile per una condivisione intuitiva e rapida, ad altri al contrario potrebbe sembrare lesiva della privacy, propria e/o altrui.

Questo secondo gruppo di persone potrà trovare utile sapere che la funzionalità Photo Magic potrà essere del tutto disabilitata, così da essere sicuri che le immagini non verranno “analizzate” e che non si procederà neppure per errore ad eventuale pubblicazione con tag indirizzato agli amici presenti nell’immagine.

Se vuoi rimanere aggiornato su Facebook Photo Magic: novità su Messenger iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.