Come trasformare il proprio tablet in un archivio portatile

Trasformare il proprio tablet in un potente archivio portatile, sicuro e affidabile è possibile grazie a un’app che, operando come un sistema di cybersecurity attiva, consente di organizzare, ricercare e condividere i documenti elettronici riservati solo con utenti selezionati.

AWDocAWDoc

COME CREARE UNA RETE DI DOCUMENTI SICURA E AFFIDABILE PER DELOCALIZZARE IL POSTO DI LAVORO

  • L’applicazione è un sistema di sicurezza attivo che rende l’ambiente di scambio e l’archiviazione documenti impenetrabile a ransomware e ladri di informazioni.
  • Tecnologia tutta italiana, grazie all’avanzato sistema di cifratura e controllo accessi di AWTech
  • Smart Working e gravi attacchi informatici in crescita in Italia

AWDoc

È AWDoc, sistema documentale applicativo utile anche per lo smart working, elaborato da AWTech, software house del Polo Tecnologico di Navacchio (Pisa), che promuove l’utilizzo di tecnologie innovative da parte di imprese dell’industria, pubbliche amministrazioni e Pmi, con una gamma di soluzioni informatiche sotto il proprio completo controllo.

Il 58% delle grandi aziende oggi adotta lo smart working e i lavoratori che lo praticano sono aumentati del 20% nel corso dell’ultimo anno, secondo l’Osservatorio dedicato del Politecnico di Milano. Per effettuare operazioni in mobilità e da remoto, AWDoc consente di gestire in digitale su Pc, Tablet e Smartphone i documenti dei consigli di amministrazione, fascicoli e delibere, manualistica, comitati tecnici o di gestione, fornendo accesso con permessi diversificati al gruppo di lavoro. I collaboratori possono scaricarli in massima sicurezza su dispositivo mobile, in rete locale o nel cloud, anche per la consultazione off-line.

Ciò è possibile grazie alla crittografia end-to-end sviluppata interamente da AWTech, che permette di alimentare la biblioteca condivisa direttamente dalla app di gestione AWDoc-Organizer, dalla posta elettronica, dagli scanner o integrando i sistemi informativi esistenti tramite plug-in “ad hoc”. La cifratura dei documenti e delle comunicazioni, che utilizza tecnologie allo stato dell’arte, è resa trasparente all’utilizzatore e garantisce l’archiviazione sicura in cloud e l’ambiente di condivisione viene reso intrinsecamente sicuro e inattaccabile dai cryptovirus, come i famigerati ransomware recapitati via mail.

“Spesso per carenza di tempo o per comodità affidiamo i nostri documenti riservati a strumenti insicuri come la posta elettronica o la condivisione via web – osserva Fabrizio Ghelarducci, fondatore di AWTech -. I browser però sono spesso una fonte primaria per virus e gravi attacchi alla sicurezza, il cui tasso di crescita è aumentato di dieci volte nell’ultimo biennio in Italia, rispetto al precedente[1] . AWDoc è la soluzione di cui AWTech detiene la proprietà intellettuale e commerciale, che permette di organizzare, proteggere e condividere i file senza affidarli a sistemi informatici complessi o a servizi di condivisione esterni, “smart” ma fuori da ogni controllo dell’azienda”.

Le funzionalità di AWDoc (AnyWhere Documents) si articolano in due famiglie di app (AWDoc-Organizer e AWDoc Client), disponibili sui principali sistemi operativi per fisso e mobile (MS-Windows, macOS, iOS e Android) e in base a piani diversi per liberi professionisti (Team), Pmi (Business) e grande aziende (Enterprise). L’app permette inoltre di limitare l’intervallo di tempo di accessibilità al documento, che una volta decifrato può essere marcato con filigrana personalizzata o firma digitale, configurandosi come soluzione per gestire in digitale consigli di amministrazione, agende riunioni, ordini del giorno e inviti, tenendo traccia di annotazioni e modifiche personali, senza bisogno di archivi cartacei.

AWDoc è il risultato delle competenze maturate da AWTech, partner tecnologico di diverse aziende dello scenario economico-industriale italiano, una software house  che opera da 12 anni sul mercato e che, grazie all’esperienza dei soci fondatori e delle persone chiave dell’azienda, maturata in tanti anni di attività nel settore informatico, si è ritagliata un ruolo importante nel progettare e realizzare soluzioni che utilizzano al meglio le tecnologie più innovative nel settore della comunicazione, della sicurezza e della gestione dell’informazione in mobilità.

AWtech – Solidarietà Digitale

Smart-working a costo zero per i clienti AWDoc

L’emergenza sanitaria impone alle aziende  di attivare strumenti per consentire a dipendenti e collaboratori di svolgere le attività lavorative da remoto, ma non sempre è semplice adottare queste misure per le difficoltà tecniche di allestire rapidamente un ambiente di condivisione sicuro ed affidabile.

Per dare un fattivo contributo in questa direzione e venire incontro alle esigenze dei suoi Clienti in questo complicato momento, AWtech offre a titolo completamente gratuito, senza alcun costo o canone aggiuntivo e fino a quando sarà in atto questa emergenza sanitaria, la possibilità di attivare una nuova Organizzazione AWDoc, dedicata allo smart-working, operante in cloud nel nostro datacenter.

Per le specifiche caratteristiche, AWDoc si sta rivelando una piattaforma ideale per creare una rete di documenti sicura ed affidabile per delocalizzare il posto di lavoro in quanto:

  • è semplice nell’utilizzo, nella configurazione e nell’attivazione di nuovi utenti;
  • offre la massima sicurezza nella condivisione di documenti, anche di grandi dimensioni, in conformità con il GDPR;
  • gestisce le versioni dei documenti, con l’indicazione dell’utente che ha apportato le modifiche;
  • offre la possibilità di monitorare le attività degli utenti, nel rispetto delle normative ed a salvaguardia degli interessi aziendali;
  • consente di organizzare facilmente, su p.c. tablet e smartphone, riunioni virtuali anche con la guida di un relatore.

Chiunque fosse interessato ad usufruire di questa opportunità, è invitato a prendere subito contatto con le persone di riferimento di AWtech per aderire all’iniziativa, attraverso il numero verde 800 02 12 42. Il team di AWtech si rende disponibile a configurare al meglio la struttura della nuova Organizzazione, sfruttando al massimo le caratteristiche della piattaforma.

(Visite 34 totali, 1 Visite oggi)

Se vuoi rimanere aggiornato su Come trasformare il proprio tablet in un archivio portatile iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*