Bip Mobile: SIM mute e sito chiuso, clienti confusi e infuriati

Sito di fatto chiuso – seppur raggiungibile – e SIM mute: sembra essere terminata la storia breve dell’operatore Bip Mobile.

Bip Mobile in forte difficoltà "spegne" le SIMBip Mobile in forte difficoltà "spegne" le SIM

C’è incertezza per le sorti dei clienti di Bip Mobile: l’operatore in queste ore ha staccato le SIM attivate nei mesi scorsi, rendendole di fatto mute.
L’amara scoperta arriva dopo settimane di disservizi che oggi sembrano avere un epilogo poco felice: Bip Mobile sembrerebbe apparentemente proprio sull’orlo della chiusura, sebbene nella comunicazione aziendale divulgata questa parola – o altre simili – non venga usata.
Anche il sito ufficiale di Bip Mobile non lascia ben sperare, dal momento che è possibile visualizzare soltanto una pagina di atterraggio sulla quale campeggia un unico messaggio rivolto ai clienti.
E’ infatti possibile leggere: “BipMobile ringrazia tutti i clienti per la fiducia dimostrata in questi mesi di attività. È doveroso chiedere scusa a tutti voi per i disservizi che ci sono stati in queste ultime settimane e sopratutto per il blackout in corso da ieri a causa del distacco del servizio da parte del nostro Enabler (Telogic). Stiamo facendo di tutto per ripristinare il servizio entro oggi, grazie ancora per la vostra pazienza. Vi comunicheremo al più presto le dovute informazioni al riguardo.
Sinceramente,
Lo staff
“.
Quasi come uno sberleffo, accanto alla comunicazione c’è l’immagine della mascotte che fa la linguaccia.
Non c’è alcuna data apposta, dunque non è specificato il giorno esatto riferibile al termine “ieri” utilizzato.
Da quel che risulta, il black out delle SIM Bip Mobile è avvenuto nella serata del 30 dicembre 2013, per via dei problemi che non hanno trovato una risoluzione tra la Bip Mobile e la Telogic: il primo è infatti un operatore virtuale che elargiva linea tramite il fornitore di servizi di rete, appunto Telogic.

Quest’ultima azienda ha a sua volta diffuso una nota ufficiale tramite MVNOnews, spiegando che il cuore del problema è essenzialmente di natura economica: “La sofferenza economica di Telogic è stata generata dalla mancata riscossione dei crediti vantati nei confronti di alcuni clienti. Tra questi c’è Bip Mobile che, da mesi ormai, non onora più gli impegni presi con il proprio Enabler. In virtù di tutto questo Telogic, suo malgrado, non potendo più sopportare l’esposizione che aumenta quotidianamente, è stata costretta ad interrompere la fornitura dei servizi a Bip Mobile. Questa decisione è stata rimandata più volte nella speranza che la società di telefonia mobile trovasse una soluzione. Telogic ha percorso tutte le strade per la tutela dei clienti finali ma ogni invito fatto è stato completamente ignorato da Bip Mobile“.
Si fa presente che dagli ambienti di Bip Mobile non si sta parlando di chiusura, tuttavia non è affatto chiaro il futuro delle SIM bloccate e dunque dei clienti che, in queste ore, cercano di capire come muoversi, provando per lo più a passare ad altri operatori.

Se vuoi rimanere aggiornato su Bip Mobile: SIM mute e sito chiuso, clienti confusi e infuriati iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*