Bip Mobile aggiornamenti: portabilità e credito non più garantiti

Credito perso e portabilità non garantita per le SIM Bip Mobile: ecco gli ultimi aggiornamenti.

Bip Mobile, ultimi aggiornamentiBip Mobile, ultimi aggiornamenti

Si addensano le nubi nere sulle sorti dei clienti Bip Mobile: l’operatore mobile virtuale ha fatto sapere che la portabilità verso altri operatori non è più garantita come precedentemente annunciato.
La situazione appare confusa e molto in bilico, ancor più che durante le scorse settimane: pare infatti che tutti coloro i quali hanno già fatto richiesta di portabilità entro il 13 gennaio non avranno problemi e transiteranno a nuovo operatore.
Per chi non ha ancora deciso cosa fare e non ha dunque attivato alcuna richiesta di portabilità entro la suddetta data, il passaggio non sarà affatto garantito.
La motivazione è stata esplicitata, stando a quanto dichiarato da un portavoce di Adiconsum, una delle associazioni di consumatori presente alle riunioni avvenute con lo staff dell’Autorità per le Garanzie nelle Comunicazioni: Bip Mobile ha infatti comunicato ad AgCom di non sapere fino a quando sarà in grado di pagare l’azienda partner che gestisce il tutto.
Dunque non si sa se tutte le portabilità saranno correttamente e felicemente evase.
Concretamente, in numeri, si ipotizza che le SIM Bip Mobile ancora “ferme” e senza richiesta di passaggio ad altro operatore allo stato attuale siano circa 60 mila.
Non è chiaro se si tratti di utenze non più funzionanti da tempo – dunque a prescindere dallo stop delle operazioni del 30 dicembre scorso – o se invece si stia parlando di utenze per le quali i titolari non hanno ancora deciso a quale operatore passare.
Ad oggi pare invece che le pratiche di portabilità già del tutto evase siano state circa 100 mila.

Per quanto riguarda il credito residuo, solo pochi operatori – tra i quali 3 Italia – hanno deciso di riconoscere almeno parte delle cifre altrimenti perse ai clienti Bip Mobile.
Si ricorda, ad ogni modo, che si tratta di una iniziativa promozionale, dal momento che non esiste alcun obbligo di legge che imponga al nuovo gestore di omaggiare il cliente con il credito residuo: questo in realtà dovrebbe arrivare dalle casse dell’operatore in uscita.
Una situazione certamente complicata, molto confusa ed in continua evoluzione che continuerano a seguire.

Se vuoi rimanere aggiornato su Bip Mobile aggiornamenti: portabilità e credito non più garantiti iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*