Asus Padfone: tablet e smartphone insieme

Asus Padfone è diventato realtà: dopo i rumors arriva l’ufficializzazione. Asus Padfone non è semplicemente uno smartphone ma non è neppure solo un tablet. E’ in realtà un ibrido che si compone di due device.

Asus PadfoneAsus Padfone

Asus ha lanciato ufficialmente Asus Padfone, in occasione del Computex 2011 di Taipei. Riduttivo definire Padfone uno smartphone: il dispositivo è anche un tablet.
Si va fuori strada anche se si pensa ad un tablet che offre la possibilità di effettuare chiamate: Asus Padfone in realtà si compone di due pezzi che, l’uno dentro l’altro, interagiscono e diventano un terzo device più completo.
In pratica lo smartphone può essere inserito in un apposito alloggiamento posto sul lato posteriore del tablet che altrimenti non potrebbe funzionare.
Se quindi lo smartphone è indipendente, il tablet al contrario non lo è, agendo dunque come una docking station che però potremmo definire evoluta.
Analizziamo entrambi gli elementi, malgrado al momento siano state divulgate davvero poche informazioni in merito:
– lo smartphone è basato su Android e presenta uno schermo touch da 4,3 pollici. Ha inoltre una webcam e per  quanto riguarda la fotocamera, dovrebbe trattarsi di una 5 megapixel.
– il tablet gira anch’esso su Android e ha un touchscreen da 10,1 pollici. Unendolo allo smartphone “prende vita” ma riesce anche a ricaricare la batteria del fratello minore.
Le informazioni ufficiali si fermano qui: Asus non ha svelato ulteriori dettagli nè prezzi indicativi.
Allo stesso modo, non si conosce ancora una data di uscita del nuovo dispositivo ma è probabile che presto se ne saprà di più. Ecco il video dimostrativo di Asus Padfone diffuso da Asus.

Video di Asus Padfone

Se vuoi rimanere aggiornato su Asus Padfone: tablet e smartphone insieme iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*