Arriva Android M: ecco tutte le novità sulla prossima versione del robottino verde

E’ stata ufficialmente presentata ieri al Google I/O 2015 la nuova versione del noto sistema operativo: Android M è il nome in codice dell’ultima release software targata Google.

Presentazione Android MPresentazione Android M

Ieri sera alle 18:30 italiane le luci del Moscone Center di San Francisco si sono accese per illuminare sua maestà Google, pronta a presentare l’ultima versione del software per smartphone più diffuso al mondo: Android. Tante le novità di sistema, meno quelle grafiche, che fanno intendere come la casa di Mountain View si stia concentrando nell’apportare migliorie importanti soprattutto per quanto riguarda l’utilizzo giornaliero del robottino verde.

Procediamo per ordine e vediamo cosa viene introdotto con Android M:

 

  • Navigazione Web;
  • App Link;
  • Android Pay;
  • Permessi relative alle applicazioni;
  • Supporto nativo per i sensori di impronte digitali;
  • Batteria e ricarica;
  • USB Type C e smartphone come powerbank.

 

Navigazione Web

Interessanti novità sul fronte navigazione: grazie ad Android M il browser si integra con le applicazioni in modo tale che quando un’app necessita l’apertura di una pagina web non uscirete più da quest’ultima per passare a Chrome ma potrete farlo direttamente all’interno dell’applicazione, velocizzando e alleggerendo il sistema operativo.

App Links

Questa funzionalità è relativa alla fase di sviluppo. Grazie all’App link l’esperienza utente viene semplificata, infatti ogni qualvolta si attiva un link che rimanda a Youtube il sistema non chiede più se aprirla con Chrome o con l’app di Youtube ma viene attivata direttamente.

Android Pay

Grazie ad Android Pay sarà possibile sfruttare la tecnologia NFC presente sullo smartphone (non su tutti) per effetture pagamenti e d’ora in avanti gli sviluppatori potranno integrarli direttamente tramite le applicazioni.

Permessi relativi alle applicazioni

Migliorata profondamente la gestione dei permessi alle app. Android M propone un menù specifico in cui l’utente ha la possibilità di scegliere se abilitare o disabilitare determinate autorizzazioni.

Supporto nativo per i sensori di impronte digitali

Android M supporta nativamente i sensori di impronte digitali con la possibilità di sbloccare smartphone e tablet.

Batteria e ricarica

“Doze” è la principale novità per quanto concerne la batteria e la gestione del risparmio energetico. Questa funzionalità migliora la sincronizzazione in fase di stand – by utile per ottimizzare l’uso della batteria.

USB type C e smartphone come Power Bank

Android M introduce il supporto ai connettori USB Type C. In questo modo lo smartphone acquisisce la funzionalità di powerbank per ricaricare altri device.

 

 

L’uscita dell’OTA ufficiale è prevista per la fine di quest’anno, non ci resta che aspettare pazientemente oppure provare la preview disponibile già da ieri.

Se vuoi rimanere aggiornato su Arriva Android M: ecco tutte le novità sulla prossima versione del robottino verde iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*