Apple Mini iPad: uscita sempre più probabile

Nuovi rumors su iPad Mini: da più parti arrivano indiscrezioni sull’esistenza di questo possibile nuovo device della Apple.

Mini iPad Apple probabilmente in arrivoMini iPad Apple probabilmente in arrivo

Mentre Apple tace, come d’altronde usa sempre fare prima del lancio di nuovi prodotti, i media statunitensi non smettono di dare input inediti che porterebbero a pensare che un Mini iPad esiste effettivamente e starebbe per uscire.
Dopo le indiscrezioni lanciate da Bloomberg e poi dal Wall Street Journal, arrivano ulteriori conferme anche dalle pagine del New York Times: segno che qualcosa sta davvero per accadere nel medagliere di prodotti Apple.
Sembra proprio che la versione da 7,85 pollici stia per materializzarsi strategicamente, per cercare forse di rubare fette di mercato a competitors del calibro di Kindle Fire, Nexus 7 o magari Microsoft Surface.
Le dimensioni ridotte rispetto al fratello maggiore Nuovo iPad e ai predecessori del ramo tablet di casa Apple andrebbero ad incidere meno sul prezzo di vendita, potendo così fornire un device più accessibile.

Il fatto che ora a parlarne sia proprio il New York Times avvalora ancor più l’ipotesi di reale uscita del Mini iPad: molto spesso è stato infatti proprio questo giornale a confermare rumors circolati in prossimità di grandi nuove uscite dai laboratori di Cupertino.
Insomma, se si attendeva un segnale più forte e concreto, questo potrebbe esserlo stato.
C’è di più: nello stesso articolo del NYT viene rivelato che il progetto di creare un iPad più piccolo era in cantiere da tempo, sin dagli inizi del 2000.
Il prototipo al quale si stava lavorando era da 7 pollici ma a quanto pare Steve Jobs si è opposto, non apprezzando l’idea di un tablet così piccolo.
Valutando il calendario delle uscite e considerando l’attenzione di media e consumatori, non è sbagliato affermare che il settore dei tablet sta restituendo vivacità e dinamismo al comparto dell’elettronica.

Se vuoi rimanere aggiornato su Apple Mini iPad: uscita sempre più probabile iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*