Antennagate iPhone 4: rimborsi al via da aprile

Apple fa sapere di aver raggiunto un accordo per proporre i rimborsi pervenuti per via del problema di ricezione dell’antenna di iPhone 4: ecco le cifre pattuite.

iPhone 4iPhone 4

In molti ricorderanno che l’uscita di iPhone 4 ha manifestato sin da subito un problema, ribattezzato come “Antennagate“: il nuovo terminale Apple, infatti, mostrava evidenti difficoltà di ricezione dell’antenna per il solo fatto di impugnare il telefono in un certo modo.
Ne conseguirono una serie di proteste, alcune delle quali si risolsero con la restituzione dell’iPhone 4 e dunque con il riaccredito delle somme spese per l’acquisto.
Altri utilizzatore invece accettarono il suggerimento di Steve Jobs e dunque utilizzarono la custodia – bumper distribuita gratuitamente dalla Apple per ovviare al difetto.
Altri ancora – delusi dal device e dalle risposte dell’azienda – preferirono avviare un procedimento legale, dando via via vita a numerose class action contro la Apple: più che sul problema tecnico, si è puntato il dito sulla pubblicità ritenuta ingannevole e sulle poche informazioni in merito alla questione.
Per questo folto gruppo di persone è oggi arrivata la risoluzione della questione: Apple ha infatti raggiunto un accordo globale con tutti coloro che hanno presentato reclamo, stabilendo che verranno risarciti con 15 dollari in contanti.
In alternative queste persone potranno scegliere una custodia per iPhone 4 del valore di circa 20 dollari che – in soldoni – per nulla si discosta dalla soluzione fornita dallo stesso Jobs all’indomani della sollevazione del problema.
Le mail ufficiali inizieranno ad arrivare a chi ne ha fatto richiesta nel corso del mese di aprile.

Se vuoi rimanere aggiornato su Antennagate iPhone 4: rimborsi al via da aprile iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*