Youtube a pagamento: due servizi in arrivo nei prossimi mesi

Nei prossimi mesi alcune sezioni di Youtube potrebbero divenire a pagamento.

Youtube: un futuro a pagamento?Youtube: un futuro a pagamento?

Rivoluzione in vista e in arrivo sulla piattaforma di video Youtube: si parla infatti di una prossima introduzione di sezioni del sito che diventeranno a pagamento.
Se ne parla già da molti mesi ma, stando alla redazione del sempre ben informato “The Verge, la svolta sarebbe davvero in dirittura di arrivo.
Addirittura entro fine 2015 almeno due servizi Youtube a pagamento potrebbero già vedere la luce.
Si parla infatti una novità nel campo della musica e di un’inedita sezione che convoglierebbe soltanto contenuti definibili come “premium”.
In quest’ultimo caso si tratterebbe di video concepiti proprio esclusivamente per un servizio a pagamento di questo genere: previo pagamento di un abbonamento, gli utenti potrebbero avere accesso a film, serie tv, documentari, fiction e altro materiale esclusivo, eventualmente scaricabile anche per la visione offline.
Sebbene manchi il nome ufficiale di questa specifica zona della piattaforma, l’intento parrebbe evidente: offrire allo sconfinato pubblico di Youtube un’alternativa a servizi del genere di Netflix.
L’altro servizio in abbonamento sarebbe invece destinato al popolo degli estimatori di musica: si tratterebbe del molto chiacchierato – ma ancora del tutto ufficioso, pichè ancora in versione di test preliminare – Music Key.
Si potrà avere accesso a video musicali alla massima qualità disponibile, senza interruzioni pubblicatarie nè banner e senza alcuna limitazione. Il corrispettivo da elargire, secondo The Verge, si attesterebbe sui 9,99 dollari al mese per fornire, di fatto, una versione video di quanto già rende disponibile Spotify, Deezer e simili altre piattaforme musicali.

Resterebbe poi gratuita la visione dei video amatoriali e di altro tipo, esattamente come accade attualmente: a conti fatti, la forza di Youtube risiede in questa enorme fonte di filmati disponibili a tutti, con un click.
Si attendono dunque conferme nelle prossime settimane: torneremo indubbiamente a parlarne.

Se vuoi rimanere aggiornato su Youtube a pagamento: due servizi in arrivo nei prossimi mesi iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*