Yahoo! sarà il motore di ricerca di Firefox negli Stati Uniti

Yahoo! starebbe per diventare il motore di ricerca predefinito su Firefox, almeno sul mercato americano.

Yahoo! arriva su FirefoxYahoo! arriva su Firefox

Clamorosa mossa a sorpresa nel settore dei motori di ricerca. Si apprende infatti che la Mozilla Foundation è ad un passo dal dire addio a Google, preferendo un altro motore.
La scelta sarebbe infatti ricaduta su Yahoo!, dopo anni di onorato servizio in sintonia con il colosso di Mountain View.
L’accordo tra Mozilla e Google è infatti in via di naturale scadenza, a fine dicembre 2014.
Da quel momento in poi sembra proprio che il motore di ricerca predefinito sulle pagine di navigazione della “volpe rossa” non sarà più Big G bensì Yahoo!, almeno per quanto riguarda le strategie che verranno lanciate e promosse negli Stati Uniti.
Il tutto rientrerebbe in una più ampia visione che mette al centro dell’esperienza di uso la maggior privacy dell’utente.
Proprio qualche giorno fa, infatti, si è parlato delle novità in tal senso da parte dello staff al lavoro nelle innovazioni da apportare a brevissimo su Firefox e dunque la scelta di Yahoo! farebbe pensare ad un percorso orientato sempre in questa direzione.
Yahoo! permetterebbe infatti una reale implementazione della negazione del tracciamento dei dati degli utenti.
A capo di questo progetto c’è Marissa Mayer: il tutto, dunque, conquista un forte sapore di sfida nei confronti proprio di Google.
Non è chiaro se e quando anche gli utenti europei vedranno questo cambiamento che – almeno nel settore – appare come realmente epocale: di certo l’accordo tra Yahoo! e Mozilla Firefox è siglato per il prossimo quinquennio negli Stati Uniti d’America.

Altra certezza è l’esclusione di questa rivoluzione dei mercati cinese e russo: qui al momento non esiste neppure alcun accordo con Google, come fino ad oggi nel resto del mondo.
La partnership tra Mozilla e Yahoo! ha chiaramente risvolti economici: il motore di ricerca punta ad introitare di più dagli annunci pubblicitari, contando su una platea di utilizzatori decisamente vasta.
D’altronde Mozilla stessa si è ritrovata negli ultimi anni a dover fare i conti con una concorrenza diretta proprio in casa Google: il colosso di Mountain View ha decisamente puntato su Chrome, browser di casa.
Il “conflitto di interessi” appare dunque chiarissimo e queste novità certamente andranno a smuovere le pigre acque dei motori di ricerca.

Se vuoi rimanere aggiornato su Yahoo! sarà il motore di ricerca di Firefox negli Stati Uniti iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*