Wikipedia: donazioni per 16 milioni di dollari

Wikipedia porta a casa 16 milioni di dollari in donazioni spontanee di lettori e estimatori, al fine di salvare il progetto, lasciandolo senza pubblicità interna per il 2011.

WikipediaWikipedia

Per settimane – precisamente da novembre – chiunque è approdato su una qualsiasi pagina di Wikipedia ha sicuramente notato la foto di Jimmy Wales, il suo fondatore, a corredo di un appello. La posta in gioco era la richiesta di donazioni atte a sovvenzionare Wikipedia, consentendo all’enciclopedia online di continuare a restare libera. Il fine era noto e chiaro: non far ricorso alla pubblicità perchè, come spiega lo stesso Wales “La pubblicita’ e il business non sono il diavolo, ma sono concetti che non ci appartengono. Noi siamo come una biblioteca o un parco pubblico”.
L’appello è stato favorevolmente accolto da 500 mila persone che, con tante piccole o grandi donazioni nel corso di 50 giorni, hanno donato a Wikipedia la cifra complessiva di 16 milioni di dollari. Si stima che ogni utente ha donato in media 22 dollari.
La raccolta fondi Wikipedia non è una novità: si tratta infatti di una forma di finanziamento alla quale lo staff di Wikipedia ricorre ogni anno. Ciò che però è accaduto questa volta non si era mai verificato prima: la cifra pianificata nelle più rosee previsioni è stata raggiunta in breve tempo (meno di due mesi) complice la partecipazione molto più numerosa rispetto al passato. Basti pensare che nel 2009 i sottoscrittori sono stati 230 mila, contro i 500 mila di oggi.

Se vuoi rimanere aggiornato su Wikipedia: donazioni per 16 milioni di dollari iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*