Wi-fi gratis da Starbucks: fine della connessione free

Gli amanti di Starbucks non potranno più avere wifi-gratis insieme ad una tazza di cappuccino: la catena americana della ristorazione ha deciso di tagliare la connessione free, iniziando da alcuni punti vendita a New York.

Wi-fi gratis da StarbucksWi-fi gratis da Starbucks

Dire Starbucks equivale a pensare a qualche momento di comodo relax sui divanetti della notissima catena di locali tutti vocati a cappuccini, caffetteria e dolcetti. Sebbene in Italia non ci siano punti vendita aperti, il nome risulta egualmente conosciuto nel nostro paese poichè – nel corso di vacanze e viaggi all’estero – una sosta in uno Starbucks è spesso il modo per rposarsi ma anche per controllare mail e social network via smartphone, notebook o tablet.
Proprio il wi-fi gratis, tanto gradito dai clienti, potrebbe essere in via di estinzione: alcuni dei più noti negozi di New York hanno deciso di non permettere più la connessione free ai tavoli.
Il motivo è presto detto: troppe persone ordinano occupano i tavoli per ore e ore per navigare, senza che però questo incida positivamente sulle vendite. Non solo: molti clienti negli scorsi mesi hanno lamentato il fatto che è sempre più difficile trovare posto per consumare qualcosa, proprio per via della presenza massiccia di chi è ai tavoli con l’evidente scopo di usare il wi-fi free.
La decisione di non offrire più il wifi non è stata del tutto improvvisa: in alcuni corner della catena era già apparso un cartello nel quale si invitava la clientela a socializzare, evitando di portare con sè device per la connessione.
Alan Hilowitz, portavoce di Strabucks, ha spiegato che questa misura è stata presa dietro sollecitazioni arrivate da parte dei clienti stessi che “non trovano mai i posti per sedersi”.
Fine dell’abitudine di trasformare il divanetto di Starbuks in ufficio personale, fine di teste chine suglio schermi di tablet e smartphone, fine della connessione disponibile gratis in cambio del pagamento di un caffè. Quanto inciderà questa decisione sugli intrioti della catena di ristorazione? Quanti altri locali di New York e del mondo inizieranno ad emulare la restizione?
In Italia al momento la situazione non si è ancora presentata in questi termini, non fosse altro perchè i locali pubblici che offrono la connessione gratis in wi-fi sono ancora pochi: un fenomeno, insomma, che qui da noi non ha fatto ancora in tempo a radicarsi, che già viene potenzialmente estirpato da oltre oceano.

Se vuoi rimanere aggiornato su Wi-fi gratis da Starbucks: fine della connessione free iscriviti alla nostra newsletter settimanale

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.